Menu
Giochi di magia matematica al Centrale Preneste di Roma

Giochi di magia matematica al Centr…

Un pomeriggio tutto parti...

La luce del Sole è l’ombra di Dio

La luce del Sole è l’ombra di Dio

È con piacere, anche se...

Serie A. Anticipo 8a giornata. Ombre azzurre

Serie A. Anticipo 8a giornata. Ombr…

Il Napoli e la Lazio si a...

Il top del calcio mondiale nel nuovo album della Panini

Il top del calcio mondiale nel nuov…

“Panini FIFA 365” è la nu...

News - Battisti - Prende corpo la nostra ipotesi.. Estradizione congelata

News - Battisti - Prende corpo la n…

Brasilia, 14 ottobre 2017...

Racconti di sport. Meroni

Racconti di sport. Meroni

Il 15 ottobre di 50 anni ...

Al Teatro Centrale Preneste la nuova stagione della Rassegna Infanzie in gioco

Al Teatro Centrale Preneste la nuov…

Roma, 13 ottobre 2017 - L...

Prev Next

Attualita.it - Articoli filtrati per data: Domenica, 10 Settembre 2017

Serie A. Altro che Immobile! ALTRI RISULTATI E CLASSIFICA

  • Pubblicato in Calcio

calcio immobile lazio esulta milan 2017L’attaccante della Lazio è il protagonista della domenica. Con una tripletta affonda il Milan. Il Napoli vince a Bologna ed è primo con Juve e Inter.

Roma, 10 settembre 2017 – “Nomen omen” dicevano i padri latini tanto cari a Lotito, ma nel caso di Immobile si sarebbero sbagliati alla grande. L’attaccante della Lazio tutto è meno che statico, come farebbe pensare il cognome. Si muove, suggerisce il passaggio, fa gli assist ai compagni (splendido quello per il 4-0 di Luis Alberto) e segna. Perché poi, alla fine, questo è quello che deve fare un attaccante: i gol. E lui al Milan gliene fa tre (il primo su rigore, gli altri su azione), diventando così il protagonista della domenica del pallone. Tre reti con le quali ha demolito i rossoneri ed esaltato la sua Lazio, alla fine vincitrice per 4-1, che molti hanno sottovalutato e che, invece, dopo tre giornate è seconda con 7 punti insieme al Torino (passato a Benevento per 1-0 con gol di Falque al 92’), alle spalle del trio di testa Juve-Inter-Napoli, tutte a punteggio pieno a quota 9.

I nerazzurri battono 2-0 la Spal a S.Siro con un rigore di Icardi e il gol di Pericic, il Napoli passa a Bologna per 3-0 grazie a Callejon, Mertens e Zielinski. Per gli azzurri 3 vittorie con 3 gol all’attivo.

Vincono per la prima volta in campionato la Fiorentina (5-0 a Verona), il Cagliari (1-0 al Crotone nel suo nuovo stadio, la Sardinia Arenas, con gol, e non poteva essere diversamente, del sardo Sau, protagonista di una favola bellissima), l’Atalanta (2-1 al Sassuolo con reti di Cornelius e Petagna) e l’Udinese, che ha battuto 1-0 il Genoa con gol di Jankto.

Classifica: Juventus, Inter, Napoli 9; Lazio, Torino 7; Milan, Sampdoria 6; Bologna, SPAL 4; Atalanta, Cagliari, Chievo, Fiorentina, Roma, Udinese 3; Crotone, Genoa, Verona, Sassuolo 1; Benevento 0.

Roma e Sampdoria 1 partita in meno

Leggi tutto...

Teatro Opera di Roma – La Traviata di Zeffirelli festeggia i 160 anni del Colón di Buenos Aires

teatro opera roma foto C M Falsini
(foto di C. M. Falsini)
Festa per un doppio anniversario
Roma, 10 settembre 2017 - Il teatro dell’Opera di Roma sarà presente al Colón di Buenos Aires, uno dei massimi  templi per la musica lirica di tutta l’America del Sud, per festeggiare i suoi centosessanta anni di vita. L’Orchestra e il Coro andranno a riproporre  la stessa opera della inaugurazione, affidata allora, il 26 aprile del 1857, alla Traviata di Giuseppe Verdi, a 4 anni dal suo debutto sulle scene, avvenuto con molti dissensi e riserve, anche per l’argomento trattato, all’epoca scabroso. 
Lo spettacolo, dal 12 al 20 settembre, potrà rendere omaggio con l’occasione anche  al decennale di uno splendido allestimento del capolavoro curato da Franco Zeffirelli, andato in scena per la prima volta al lirico romano nell’aprile del 2007. Il regista toscano, noto in tutto il mondo per il talento e l’amorevole cura delle sue opere, ha commentato l’evento:  «Naturalmente sono sempre felice quando la “mia” Traviata gira il mondo, ma mi fa particolarmente piacere questa ripresa, a dieci anni dal debutto romano.  Per me è motivo di grande soddisfazione che una mia regia d’opera sia ospitata al Colón, un teatro geograficamente lontano, ma così vicino alla nostra tradizione e legatissimo al repertorio dell’opera italiana».
 Al clima generale di soddisfazione per la prestigiosa iniziativa si iscrive anche il commento di Carlo Fuortes, sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma: “In occasione della ripresa al Colón di questa nostra Traviata, voglio ricordare che sono stati moltissimi in passato i rapporti fra l’Opera e il maggior teatro argentino. In particolare quando il Costanzi fu diretto da Emma Carelli, grande cantante e coraggiosa impresaria nei primi due decenni del Novecento. Allora gli spettacoli della stagione romana erano regolarmente ripetuti oltre oceano durante i mesi estivi “. Una testimonianza dei fortissimi legami con la nostra cultura.  
Traviata sarà diretta da Evelino Pidò, avrà la regia e le scene di Franco Zeffirelli, riprese rispettivamente da Stefano Trespidi e Andrea Miglio e i costumi di Raimonda Gaetani, rivisti da Anna Biagiotti. Nei ruoli principali canteranno Ermonela Jaho (Violetta), Saimir Pirgu (Alfredo) e Fabián Veloz (Giorgio Germont).
Leggi tutto...

Terremoto nella Marsica di magnitudo 3.9

  • Pubblicato in Cronaca
terremoto scurcola marsicana 10 09 2017Roma, 10 settembre 2017 - Un terremoto di magnitudo  3.9 è stata registrato alle ore 21:58:09 (UTC +02:00) ora italiana, dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, con coordinate geografiche latitudine 42.09, longitudine 13.32 ad una profondità di 8 km con epicentro 3 km NW Scurcola Marsicana (AQ).
Nel raggio di 10 km, vi sono i comuni di Scurcola Marsicana km.3, Magliano de' Marsi km.4, Tagliacozzo km.6, Massa d'Albe km.6, Cappadocia km.10 e Sante Marie km.10, tutti in provincia dell'Aquila.
La scossa è stata avvertita anche le Lazio.
Al momento, non vengono segnalati danni a persone o cose.
Leggi tutto...

MotoGp San Marino - All'ultimo giro vince Marquez, davanti a Petrucci e Dovizioso

  • Pubblicato in MotoGp
motogp san marino 2017Roma, 10 settembre 2017 -  A Misano,  nel circuito dedicato a "Marco Simoncelli", all'ultimo giro , Marquez su Honda, si aggiudica la 13^ gara del motomondiale 2017 davanti a Danilo Petrucci  su Ducati Pramac e Andrea Dovizioso su Ducati. Grande assente, Valentino Rossi, a seguito dell'incidente occorsogli durante un allenamento.
In pole, Maverick Vinales (Yamaha) seguito da  Andrea Dovizioso (Ducati) e  Marc Marquez (Honda). Seconda fila con Crutchlow, Lorenzo e Zarco. La terza fila vede Pedrosa, Petrucci e Aleix Espargarò. Tutti i piloti, corrono con gomme rain soft.
Al via, Lorenzo scatta e prende il comando della gara. Seguono Marquez, Dovizioso, Vinales, Crutchlow, Petrucci, Miller.
Al 5° giro, Lorenzo continua a condurre la gara e aumentare il vantaggio. Petrucci sorpassa Dovizioso e poi Marquez, salendo al terzo posto.
Al 7° giro, cade Jorge Lorenzo. Conduce Petrucci. Cade anche Crutchlow.
Al 10° giro, cade Baz ma continua la gara.  Al comando sempre  Petrucci, seguito da Marquez, Dovizioso, Vinales
Al 12° giro, i meccanici portano fuori la moto di Marquez con gomme slick. La pista però, è ancora molto bagnata.
13° giro. Cade Barbera mentre al 14° è  Aleix Espargarò a cadere. Al 16° giro cade Lowes.
Al 18° giro, Iannone, per problemi tecnici si ritira.
19°  giro: Conduce sempre Petrucci, seguito da Marquez, Dovizioso, Vinales, Miller, Pirro, Zarco, Redding. Pirro passa Miller e si prende la quinta posizione. Nuova caduta di Baz, che si rialza e torna in pista.
21° giro cade Rabat.
Al 22° giro, Petrucci ha un distacco su Marquez di meno di tre decimi. Seguono  Dovizioso, Vinales, Pirro, Miller, Zarco, Redding.
A 4 giri alla fine: Marquez all'attacco di Petrucci, a meno di un decimo.
A 2 giri dalla fine, Marquez è a ridosso di Petrucci, pronto per l'assalto finale.
28° ed ultimo giro: Marquez passa Petrucci e taglia il traguardo. A seguire Petrucci, Dovizioso, Maverick Vinales, Pirro,  Miller,  Redding, Rins,  Folger,  Smith e, raggiunge in classifica Dovizioso a 199 punti ma, con stesso numero di vittorie, lo spagnolo ha un secondo posto in più e conduce il mondiale.
 
Ordine d'Arrivo  della tredicesima gara MotoGp San Marino del 10 settembre 2017
1. Marquez (Honda)
2. Petrucci (Ducati)
3. Dovizioso (Ducati)
4. Vinales (Yamaha)
5. Pirro (Ducati)
6. Miller (Marc VDS)
7. Redding (OCTO Pramac)
8.
Rins (Suzuki)
9. Folger (Yamaha)
10. Smith (Red Bull)
11. Espargaro P. (Ktm)
12. Bautista (Aspar)
13. Crutchlow (LCR Honda)
14. Pedrosa (Repsol Honda)
15. Zarco (Monster Tech)
16. Baz (Avintia)
17.
Abraham (ASpars)

18. Rabat (Marc VDS) - ritiro al 18° giro
19. Iannone (Suzuki) - ritiro al 19° giro
20. Lowes (Aprilia) - ritiro al 16° giro
21. A. Espargaro (Aprilia)
22. Barbera (Avintia) ritiro 12° giro
23. Lorenzo (Ducati) ritiro al 7° giro
 
Classifica piloti dopo la tredicesima gara MotoGp San Marino del 10 settembre 2017
1. Marquez M. 199
2. Dovizioso A.199
3. Vinales M.183
4. Rossi V. 157
5. Pedrosa D. 150
6. Zarco J. 110
7. Petrucci D. 95
8. Crutchlow C. 92
9. Lorenzo J. 90
10. Folger J. 84
11. Bautista A. 62
12. Redding S. 54
13. Miller J. 53
14. Espargaro A. 43
15. Baz L. 39
16. Iannone A. 33
17. Espargaro P. 31
18. Abraham K. 28
19. Rins A. 27
20. Rabat T.27
21. Barbera H. 23
22. Pirro M. 18
23. Smith B.14
24. Kallio M. 6
25. Lowes S. 2
Leggi tutto...

News - Ondata di maltempo. Finora cinque morti nel Livornese

  • Pubblicato in Cronaca

livorno maltempoLivorno, 10 settembre 2017 - 10:19NEWS ansa - La forte ondata di maltempo che si è abbattuta nella notte su Livorno con esondazione di alcuni corsi d'acqua e conseguenti frane e smottamenti, ha provocato la morte di cinque persone, di cui quattro  sarebbero stati trovati dai Vigili del Fuoco in uno scantinato.

Il sindaco di Livorno, Filippo Nogarin, mentre si stava recando ad una riunione convocata in Prefettura al centro coordinamento soccorso, ha dichiarato che "la situazione è molto problematica, critica, spero non sia un disastro". "Ci sono grosse difficoltà, sono esondati alcuni corsi d'acqua, vengono segnalati smottamenti a Montenero".

Leggi tutto...

Racconti di sport: “Cianfrone, chi era costui?”

calcio cianfrone potenza lazio raccontiRoma, 10 settembre  2017 - Esattamente 50 anni fa, in un caldo pomeriggio romano, si compiva un fatto che avrebbe indelebilmente marchiato la mia adolescenza di giovane sportivo, con tremendi e permanenti risvolti futuri.
Erano da poco finiti gli esami di riparazione, per aver ricevuto nell’allora prima media ben tre materie, ed avevo superato l’ostacolo con vista sulla seconda media che avrebbe avuto inizio ad ottobre.
L’estate del ’67, che ho tratteggiato qualche mese fa nel racconto “Pingeon, ladro di sogni”, dal punto di vista calcistico era stata molto amara dal momento che la “mia” Lazio era retrocessa in serie B nella stagione appena conclusa; tuttavia si erano create delle nuove ambizioni, delle speranze, per quello che doveva essere il campionato della riscossa, del rilancio.
I giornali sportivi avevano più volte incensato la campagna di rafforzamento della Lazio che si accingeva a disputare il torneo di B quasi da intrusa, da nobile decaduta.
Insomma una formalità per una corazzata che avrebbe ridotto a soli due posti, dei tre a disposizione, la lotta per la conquista della serie A.
E’ chiaro che a forza di leggere tali commenti il tifoso ci crede, a maggior ragione un ragazzino di undici anni non ancora avvezzo a certe dinamiche.
Sta di fatto che quella domenica mio padre mi portò al Flaminio per la prima del nuovo campionato ed il debutto, facile e scontato, era col Potenza non certo col Real Madrid!
La Lazio si presentò senza quattro titolari, ma poteva essere forse un problema contro il Potenza? Tant’è che dopo una ventina di minuti i biancocelesti  andarono in vantaggio con una botta di Morrone all’angolino.  
Ho pensato:  il più è fatto, contro il Potenza, mica avranno l’ardire di pareggiare…..
La gara si trascinò in un contesto in cui alcune facili occasioni da parte laziale non vennero concretizzate mentre, inopinatamente, i lucani avevano  creato qualche sussulto ai mostri sacri di casa. A quei tempi non esisteva recupero per cui al 90° l’arbitro fischiava la fine anche in situazioni di smaccata perdita di tempo e quel giorno, guarda la fatalità, ancora non si era levato il triplice fischio quando un giocatore della Lazio perse ingenuamente un pallone al limite della propria area consentendo ad un ventenne, sbarbato, attaccante del Potenza di approfittarne battendo lo stupito portiere laziale.
Francesco Cianfrone era il giovane attaccante potentino che si beò di un giorno di gloria quel pomeriggio al Flaminio contro la “mia” Lazio.
Successive visite mediche, frequenti nell’adolescenza per valutare il corretto sviluppo di un ragazzo, sancirono l’arresto di una crescita che avrebbe dovuto portarmi ad essere alto almeno 1,85 contro l’attuale e definitivo 1,75, tutto per colpa di Cianfrone!
Fù la prima grande lezione che subii da giovane tifoso, per di più di una squadra che non era né la Juve, né l’Inter, né il Milan.
Per la cronaca quel campionato che doveva essere una passeggiata di salute si concluse con una faticosa salvezza della Lazio dalla serie C ed, ironia della sorte, il Potenza di Cianfrone mestamente retrocesse, senza che il suo giovane attaccante desse più notizia di altre imprese.
La lezione fu dura e mai più mi sono azzardato ad essere “presuntuoso” nei confronti di qualsiasi avversario, men che meno quando lo stesso era palesemente inferiore.
L’ anno successivo  in terza media  approcciando “I Promessi Sposi” del Manzoni mi capitò di studiare il passo in cui Don Abbondio, a contatto con un vecchio  libricino, lesse di un antico filosofo greco e pronunciò la frase: “Carneade, chi era costui?” Mi tornò in mente la beffa di Cianfrone, perché anch’io, parafrasando Don Abbondio, avrei dovuto dire: “Cianfrone, perché?”   
Leggi tutto...

Almanacco del 10 settembre 2017

almanacco new 3
alman buona domenica lettori
alm papavero in movimento
OGGI
Domenica, 10 Settembre 2017
È il 253º giorno del calendario gregoriano 
Mancano 112 giorni alla fine dell'anno.
alm papavero in movimento
NASCE
1969: Sandro Di Stefano, compositore, arrangiatore e 
direttore d'orchestra. Numerose le sue colonne sonore
per cinema, televisione e documentari
(I Giubilei, attraverso le porte della misericordia)
1974: Stefano Perugini, pilota motociclistico classe 125,
campione europeo velocità 
1977: Alessandro Pastrovicchio, fumettista
(libro di Geronimo Stilton )
1989: nasce Marianna Di Martino,
attrice e modella (Tiro libero) 
1993: Ruggero Pasquarelli, attore e cantante
(Soy Luna - telenovela)
MUORE
2006: Sergio Giordani, regista televisivo, inchieste
(La scoperta dell'America) (n. 1929)
2014: Sandra Verda, scrittrice,  soggettista, sceneggiatrice
di fumetti. Collaborò con Walt Disney
(Topolino, Paperino, Zio Paperone) (n. 1959)
2015: Franco Interlenghi, attore  cinematografico e
televisivo (Tv:Papa Luciani: Il sorriso di Dio) (n. 1931)
2016:  Giuliano Carnimeo, regista e sceneggiatore  
(Testa t'ammazzo, croce... sei morto. Mi chiamano
 Alleluja) (n. 1932)
STRANIERI
1990: nasce Chandler Abit Massey attore statunitense,
(Hide in the Light).
1992: nasce Nathan Coenen, attore australiano(Bitter Art)
2012: muore Lance LeGault, attore statunitense.
Particolarmente noto nell'interpretazione del Colonnello
Roderick Decker nella serie televisiva A-Team e del
Colonnello Buck Green in Magnum P.I. (n. 1937)
2014: muore Richard Kiel, attore statunitense. Noto per la
 sua altezza (218 cm) e per aver interpretato il ruolo di 
Squalo nei film di James Bond "La spia che mi amava" e 
"Moonraker - Operazione spazio" (n. 1939)
alm papavero in movimento
ACCADDE
1827: muore a Londra  Niccolò Ugo
Foscolo, poeta e scrittore italiano (Dei Sepolcri) (n. 1778)
1846 – Elias Howe ottiene il brevetto
per la macchina da cucito
1898 – Elisabetta di Baviera, meglio conosciuta come la
Principessa Sissi, viene assassinata con una stilettata
dall'anarchico italiano  Luigi Lucheni, mentre  a Ginevra
passeggiava sul lungolago (n.1837)
1943 - Le truppe tedesche iniziano l'occupazione di 
Roma durante la seconda guerra mondiale
1943 - Si combatte la Battaglia di Piombino, atto di 
resistenza armata della città di Piombino contro
l'occupazione di forze navali tedesche
1967 – La popolazione di Gibilterra vota per rimanere una
dipendenza britannica, piuttosto che diventare
parte della Spagna
1976 - nel cielo di Zagabria, Jugoslavia, si scontrano due
aerei di linea. Muoiono 179 persone
1977 – Hamida Djandoubi, condannato a morte per
l'assassinio di una ragazza, viene ghigliottinato a
Marsiglia. Sarà l'ultima esecuzione capitale
eseguita in Francia.
1981 - Vito Ievolella, Maresciallo Carabinieri venne ucciso
dalla mafia mentre era in macchina con la moglie.Effettivo
al Nucleo Investigativo di Palermo, sezione  "Delitti contro
il patrimonio", con le sue indagini nel 1980, implicava
fortemente una famiglia mafiosa nel contrabbando delle
sigarette intrecciato al traffico degli stupefacenti. Nel
processo per il suo omicidio, la I sezione presieduta da 
Corrado Carnevale ha annullato per ben tre volte la
condanna dello stesso imputato
2008 – Accensione presso il CERN di Ginevra del Large
Hadron Collider (LHC - Grande Collisore di Adroni),
l'acceleratore di particelle 
2011 - La nave traghetto 'MV Spice Islander I', per
l'eccessivo numero di persone a bordo, affonda davanti
alle coste della Tanzania, provocando la morte di oltre
200 persone.
alm papavero in movimento
LA CHIESA RICORDA
Santi e Beati
S. Nicola da Tolentino
S. Candida da Napoli la Giovane, S. Cosma di Palermo,
Sant' Ambrogio Edoardo Barlow,
alm papavero in movimento
SIGNIFICATO DEI NOMI
NICOLA - Dal greco nikolaos=vittorioso sulla folla.
San Nicola grande santo della Chiesa greca, detto anche
San Nicola di Bari per esservi stati trasportati i resti
mortali del santo e che lo festeggia il 9 maggio.
Eserciterete, su quanti vi circondano, un alto ascendente
che vi procurerà gloria e onori.
alm papavero in movimento
PROVERBIO
Quel che leva il sole,
l’acqua rende
fuorché nel mese di Settembre
alm papavero in movimento
AFORISMA
La noia proviene o da debolissima coscienza
dell’esistenza nostra, per cui non ci sentiamo
capaci di agire; o da coscienza eccessiva, per cui
vediamo di non poter agire quanto vorremmo.
(Ugo Foscolo)
alm papavero in movimento
LINGUAGGIO DEI FIORI
Il significato di Gladiolo Bianco è...
Purezza
alm papavero in movimento
FRASE DEL GIORNO
Tutti gli uomini sanno dare consigli e conforto
 al dolore che non provano
(William Shakespeare)
alm papavero in movimento
PENSIERO DEL MATTINO
Cosa puoi fare per promuovere la pace nel mondo?
Vai a casa e ama la tua famiglia.
(Madre Teresa di Calcutta)
alm papavero in movimento
MASSIMA DEL GIORNO DIVERTENTE
Dialogo tra madre e figlia
"Mamma, mi porti allo zoo?"
"Eh no! Se ti vogliono vedere, che vengano a casa!"
alm papavero in movimento
 
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...