Menu
La Cina ha varato la sua prima portaerei fatta in casa

La Cina ha varato la sua prima port…

Roma, 26 aprile 2017 - ...

Vorrei……. - sonetto romano

Vorrei……. - sonetto romano

                   (foto...

Serie A, 33a giornata -  Quattro squilli Roma, Pescara aritmeticamente in B

Serie A, 33a giornata - Quattro sq…

Roma, 24 aprile 2017 - Mi...

Arrestato a Torino marocchino  indagato per reati con finalità di terrorismo internazionale

Arrestato a Torino marocchino inda…

Clandestino in Italia dal...

Finalmente  calcio ! Mai tanti gol. Cinesi sconfitti

Finalmente calcio ! Mai tanti gol.…

Roma, 24 aprile 2017 - L’...

Borseggiatrice da Guinness dei primati: 25 anni di età ed arrestata 44 volte.

Borseggiatrice da Guinness dei prim…

Sbaglia lei o sono le m...

Teatro Quirino – Il Borghese di Molière con Emilio Solfrezzi

Teatro Quirino – Il Borghese di Mol…

Ambita nobiltà Al Teatro...

Serie A, 33a giornata - Risultati e classifica - Ricordiamo Scarponi

Serie A, 33a giornata - Risultati e…

Solita Juventus, golead...

Caos nella sinistra per  la ricorrenza del 25 aprile

Caos nella sinistra per la ricorre…

Le ferite prodotte dalla ...

Francia: In Spagna, dopo le bombe, nel 2004 vinse Zapatero che ritirò, con loro vergogna, i soldati dall'Afghanistan

Francia: In Spagna, dopo le bombe, …

...  ma nessuno gridò all...

Prev Next

Attualita.it - Articoli filtrati per data: Martedì, 04 Aprile 2017

Coppa Italia: 1° Semifinale di ritorno: vince la Roma ma la finale è della Lazio !

  • Pubblicato in Calcio
calcio esultanza Lazio roma ritorno semifinaleRoma, 4 aprile 2017 - La prima semifinale di ritorno di Coppa Italia certifica la conquista della finalissima da parte della Lazio, nonostante la gara si sia chiusa col successo della Roma per 3-2, reti di Milinkovic, El Shaarawy, Immobile e Salah (2).
Nel computo dei centottanta minuti i biancocelesti hanno legittimato il passaggio del turno forti della partita dell'andata dove, più di stasera, avevano imbrigliato i rivali dal punto di vista tattico e temperamentale.
È chiaro che stasera gli approcci erano fatalmente diversi, tant'è che dopo appena due minuti la prima palla-goal capita a Dzeko che la spreca banalmente; poi la Lazio si mette meglio ma nonostante il modulo dia ampie garanzie, identico alla gara d'andata, alcuni giocatori sono troppo contratti e sbagliano alcuni appoggi, alcune ripartenze, rendendo poco fluida la manovra.
La Roma fa tanto possesso palla ma con poca inventiva sulla trequarti e subisce il primo break al 37° col vantaggio laziale di Milinkovic, alla lunga uno dei migliori in campo.
Il pareggio si fa attendere sei minuti per una sbavatura in area di De Vrij che consente ad El Shaarawy di segnare, poi nella ripresa al 56° magistrale il lancio di Milinkovic allo smarcato Immobile che s'innvola tutto solo verso Alisson freddandolo in uscita.
Sembra finita ma la Roma ha due sussulti, al  66° ed al 91° con doppietta di Salah, approfittando di un vistoso calo della Lazio che in alcuni uomini mostra palesemente la corda.
A mente quasi fredda, da parte laziale, Inzaghi, pur facendogli i dovuti complimenti, ha rischiato un po' troppo col frettoloso cambio di Anderson con Keita, al momento del goal di Immobile, perchè in fase di bisogno si è trovato con un cambio in meno quando qualche calciatore era in difficoltà fisica.
Da parte romanista, al di là dei vari teatrini mediatici di Spalletti, non tutto è da buttare anche se l'ennesimo obiettivo stagionale è stato bucato; compito della dirigenza sarà quello di una serena valutazione nell'ottica di un secondo posto da difendere che sappiamo porterà prebende economiche non indifferenti in quota Champions.
Domani sera seconda semifinale di ritorno col replay della sfida di campionato tra Napoli e Juventus, ancora nel solco di Higuain e non solo.
Leggi tutto...

Dieci chili di cocaina e ventotto chili di marijuana sottratti al mercato della Capitale. Arrestata una 33enne romana - VIDEO

  • Pubblicato in Roma

ps fidene petruzzelli drogaRoma, 4 aprile 2017 - Brillante conclusione di indagini degli uomini della Polizia Giudiziaria delcommissariato Fidene Serpentara, diretto dal dr. Francesco Maria Bova, che sono riusciti  a risalire ai fornitori di stupefacenti nella Capitale.

Gli investigatori del Dott. Bova, nonostante le accortezze dei vari pusher per non farsi pedinare, con grande acume investigativo e nonostante la distanza,  arrivavano ad un complesso residenziale di Ostia. La loro tenacia veniva premiata con l'individuazione del villino da cui usciva la droga.

I Poliziotti effettuavano la perquisizione domiciliare nell'abitazione di M.S.,  22enne romana, nel corso della quale in uno scomparto del divano ubicato nel salone del villino, suddivisa in vari panetti, rinvenivano ben 10 chilogrammi di cocaina. Nel pensile della cucina venivano trovate  2 termosaldatrici, 2 bilancini di precisione, confezioni di cellophane, materiale per il confezionamento e una pressa idraulica.

La perquisizione veniva estesa nel box della donna dove, occultati all’interno del vano della ruota di scorta di un’autovettura, venivano rinvenuti panetti di marijuana. Altra stessa sostanza,  era occultata in vari posti, per un peso complessivo di 28 chilogrammi.

L'ingente quantitativo di droga ed il materiale usato per il confezionamento e lavorazione dello stesso, veniva sottoposto a sequestro mentre M.S. veniva arrestata con l'accusa di  "detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti" ed associata a Rebibbia Femminile, a disposizione della Magistratura.

Leggi tutto...

Fognini nell’elite?

  • Pubblicato in Tennis

tennis fognini miami 2017Roma, 4 aprile 2017 - Dopo la semifinale raggiunta sul cemento di Key Biscayne battendo nettamente il n. 4 del mondo Kei Nishikori 6-4, 6-2,  in molti sono tornati a domandarsi se Fabio Fognini possa finalmente pensare di trovare spazio tra l’elite del tennis mondiale.

A quasi 30 anni il talento di Arma di Taggia ha giocato una semifinale stabilendo la prima volta di un tennista italiano che riesce a piazzarsi tra i primi quattro (insieme a Federer, Nadal e Kyrgios) in un Masters 1000 al di fuori della terra battuta.

Poco importa, poi, se Nadal abbia brutalmente spento il sogno della finale in un’ora e mezza con un 6-1, 7-5; l’importante è aver sfiorato la possibilità di scrivere una pagina di storia del tennis italiano, ma forse è solo questione di tempo.

Questa semifinale, difatti, appare come l’ultimo segnale di un talento riconosciuto che sembra stia finalmente trovando il giusto equilibrio per potersi esprimere al meglio a seguito di qualche profondo cambiamento nella propria vita personale e professionale.

Lo scorso giugno Fabio si sposa ad Ostuni con Flavia Pennetta dalla quale il prossimo maggio avrà il suo primo figlio.

A gennaio di quest’anno cambia allenatore passando dallo spagnolo José Perlas con cui ha trascorso ben 5 anni, all’argentino Franco Davin uno che in passato ha lavorato anche con Juan Martin del Potro e che in un’intervista ad un quotidiano ha azzardato un paragone fra Fognini e Gaston Gaudio, tennista in grado di vincere il Roland Garros nel 2004 senza mai aver raggiunto i sedicesimi di finale in una qualsiasi delle altre prove del Grande Slam.

Fabio Fognini è sicuramente il giocatore più titolato dai nostri Panatta e Barazzutti ma, nonostante questo, i suoi risultati e le sue vittorie nei tornei in carriera sono poche e sono in molti ormai a pensare che il suo grande talento non si sia mai veramente espresso con equilibrio e costanza.

Insomma il classico grande talento con doti straordinarie che non riesce a gestirsi.

Matrimonio,paternità in arrivo e cambio di allenatore potrebbero essere fattori determinanti nella maturità di un potenziale giocatore da elite alla soglia dei trent’anni.

A febbraio Fabio ha fatto parte della nazionale di Coppa Davis che ha mandato fuori dal torneo i campioni uscenti dell’Argentina a Buenos Aires.

Pur avendo perso il doppio in coppia con Bolelli, Fognini ha portato a casa il punto decisivo per l’Italia nell’ultimo incontro contro Pella e il devastante pubblico di casa, dopo quattro ore e quindici minuti rimontando un punteggio che si era messo molto male : 2-6, 4-6,  6-3,  6-4 e 6-2.

Carattere e determinazione tenuti sotto una grande pressione.

Inizia poi la stagione sul cemento all’Indian Wells Masters e, dopo aver battuto il russo Kravchuk, al turno successivo manda a casa il francese Tsonga addirittura numero 7 al mondo con il risultato di 7-6, 3-6 e 6-4.

Al successivo Masters 1000 di Miami, prima di perdere in semifinale con Nadal, batte Harrison, la testa di serie n.30 Sousa, il francese Chardy e Donald Young.

Un 2017 decisamente in crescendo quindi che ha portato Fognini ad essere oggi il numero 28 della classifica ATP.

Che sia finalmente il suo “anno buono”?

Che abbia finalmente trovato quei supporti determinanti per alcuni sportivi talentuosi?

È quello che speriamo in tanti ed è quello che dall’inizio di quest’anno sembrerebbe stia accadendo.

In bocca al lupo Fabio… continua così!

Leggi tutto...

Almanacco del 04 aprile 2017

  • Pubblicato in Aprile
almanacco new 3
alman marr greca con farfalla
OGGI
Martedì, 04 Aprile 2017
È il 94º giorno del calendario gregoriano 
 Mancano 271 giorni alla fine dell'anno
alman marr greca con farfalla
NASCE
1951: Francesco De Gregori, cantautore e musicista
 (Generale)
1954: Fiorella Mannoia, cantante
(Quello che le donne non dicono)
1963: Marco Giallini, attore (Tutta colpa di Freud)
1973: Loris Capirossi, pilota motociclistico italiano
campione del mondo  su 125 e 250.Nel 1990 diventa il 
più giovane campione nella  storia del Motomondiale
1976: Serena Autieri, attrice, cantante
 (Se mi lasci non vale)
MUORE
1973: Carmine Gallone, regista (Don Camillo) (n. 1885)
1999: Raf Luca, attore cinematografico
 (Pronto... Lucia) (n. 1947)
2008 - Giovanni Nuvoletti, scrittore e
attore (Le belve) (n. 1912)
2010: Santi Licheri,   magistrato e personaggio televisivo 
italiano. Ha collaborato con il programma Forum dal
1985 al giugno 2009 (n.1918)
2014: Enrico Fontanelli, tastierista, bassista, produttore
artistico, nonché autore di tutti gli artwork dei dischi
del gruppo musicale Offlaga Disco Pax. (n.1977)
STRANIERI
1932: nasce Antony   Perkins, attore, regista e
sceneggiatore Statunitense,Golden Globe (Psyco)(†1992)
1965: Robert Downey Jr, attore statunitense,
3 Golden Globe (Captain America: Civil War)
2015: Ramón Barreto, arbitro mondiale di calcio
 uruguaiano. Convocato per ben 3 mondiali (n. 1939)
2016: Chus Lampreave, attrice spagnola
(Torrente 5: Operación Eurovegas) (n. 1930)
alman marr greca con farfalla
ACCADDE
1617: muore John Napier, noto come Giovanni Nepero,
matematico, astronomo e fisico scozzese, celebre per
l'introduzione logaritmo naturale (n. 1550)
1818 - Il Congresso adotta
la nuova bandiera degli Stati Uniti
1850 - Nasce la città di Los Angeles, California
1934: muore Salvatore Di Giacomo, poeta, drammaturgo,
saggista, autore di notissime poesie in lingua napoletana
che costituiscono una parte importante della
cultura popolare partenopea (n.1860)
1949 - Dodici nazioni firmano il North Atlantic Treaty 
che da' vita alla NATO.
1968: Martin Luther King, pastore protestante, politico e
attivista statunitense, muore assassinato (n.1929)
1969 - Il medico Denton Cooley impianta il
primo cuore artificiale temporaneo.
1973 - New York: inaugurazione del World Trade Center
 (WTC), noto per le sue Torri Gemelle (abbattute da
terroristi  l'11 settembre 2001),
primo world trade center della storia.
1980 - Papa Giovanni Paolo II confessa 40 fedeli nella 
basilica di San Pietro a Roma:è la prima volta che accade
1984: Il Presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan lancia
 un appello perché siano bandite a livello
internazionale le armi chimiche
1990 - Belgio: per ragioni di coscienza, re Baldovino
 rifiuta di firmare la legge sull'aborto. Abdica per 48 ore
per consentire al governo di promulgare la legge.
alman marr greca con farfalla
TEMPO AL TEMPO
1905 - un terremoto nella zona indiana di Kangra
fa 370.000 vittime
alman marr greca con farfalla
LA CHIESA RICORDA
Santi e Beati
S. Isidoro di Siviglia,
S. Benedetto il Moro, S. Pietro II vesc., S. Platone
San Gaetano Catanoso ,
alman marr greca con farfalla
PROVERBIO
Se trovi un nuovo amico,
non obliar l'antico
alman marr greca con farfalla
AFORISMA
È sbagliato giudicare un uomo
dalle persone che frequenta.
Giuda, per esempio, aveva degli amici irreprensibili.
[Marcello Marchesi]
alman marr greca con farfalla
DITELO CON I FIORI
Il significato di - Altea - è...
 - Un omaggio alla tua generosità
alman marr greca con farfalla
FRASE DEL GIORNO
La vita può essere capita solo all’indietro
 ma va vissuta in avanti.
(Soren Kierkegaard)
alman marr greca con farfalla
PENSIERO DEL MATTINO
La vita è come un’equazione di matematica:
per ottenere il massimo,
devi saper convertire il negativo in positivo.
(Antonia Gravina)
alman marr greca con farfalla
MASSIMA DEL GIORNO DIVERTENTE         
Non mi è mai importato vincere.
Ciò che mi interessa veramente,
è partecipare, senza mai perdere
ne tantomeno pareggiare.
(Salvatore Veltri)
alman marr greca con farfalla
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...