Menu
La Cina ha varato la sua prima portaerei fatta in casa

La Cina ha varato la sua prima port…

Roma, 26 aprile 2017 - ...

Vorrei……. - sonetto romano

Vorrei……. - sonetto romano

                   (foto...

Serie A, 33a giornata -  Quattro squilli Roma, Pescara aritmeticamente in B

Serie A, 33a giornata - Quattro sq…

Roma, 24 aprile 2017 - Mi...

Arrestato a Torino marocchino  indagato per reati con finalità di terrorismo internazionale

Arrestato a Torino marocchino inda…

Clandestino in Italia dal...

Finalmente  calcio ! Mai tanti gol. Cinesi sconfitti

Finalmente calcio ! Mai tanti gol.…

Roma, 24 aprile 2017 - L’...

Borseggiatrice da Guinness dei primati: 25 anni di età ed arrestata 44 volte.

Borseggiatrice da Guinness dei prim…

Sbaglia lei o sono le m...

Teatro Quirino – Il Borghese di Molière con Emilio Solfrezzi

Teatro Quirino – Il Borghese di Mol…

Ambita nobiltà Al Teatro...

Serie A, 33a giornata - Risultati e classifica - Ricordiamo Scarponi

Serie A, 33a giornata - Risultati e…

Solita Juventus, golead...

Caos nella sinistra per  la ricorrenza del 25 aprile

Caos nella sinistra per la ricorre…

Le ferite prodotte dalla ...

Francia: In Spagna, dopo le bombe, nel 2004 vinse Zapatero che ritirò, con loro vergogna, i soldati dall'Afghanistan

Francia: In Spagna, dopo le bombe, …

...  ma nessuno gridò all...

Prev Next

Attualita.it - Articoli filtrati per data: Martedì, 18 Aprile 2017

Il Comandante Del Sette si complimenta con gli atleti Peter Fill, Dominik Paris, Federica Brignone ed Emanuele Gaudiano. AMPIA GALLERIA FOTOGRAFICA - VIDEO

cc comandante premia atleti 18 04 2017 023Roma, 18 aprile 2017 - Il Comandante Generale dell'Arma dei Carbinieri, Tullio del Sette, oggi pomeriggio appena rientrato da una riunione di vertice  sull'ordine e la Sicurezza pubblica  tenutasi in Calabria alla presenza del  Ministro dell'Interno,  ha ricevuto per congratularsi degli eccellenti risultati sportivi   conseguiti, l’Appuntato Scelto Peter Fill, vincitore della Coppa del Mondo di Sci Alpino specialità Discesa Libera, e i Carabinieri Scelti Dominik Paris, vincitore della discesa libera di Kitzbühel, Federica Brignone, vincitrice di numerosi podi nel circuito di Coppa del Mondo di sci alpino e 4^ classificata ai Campionati del Mondo, ed Emanuele Gaudiano, vincitore di numerosi Gran Premi del circuito internazionale di equitazione CSI (Concour de Saut obstacle International)  e CSIO ((Concour de Saut Obstacle International Officiel) 5 stelle.

Il Generale Del Sette, alla presenza dei vertici dell’Arma, del Comandante del Centro Sportivo Carabinieri ed un folto numero di atleti, ha espresso ai campioni il suo vivo compiacimento per gli eccellenti risultati ottenuti, frutto di un allenamento fatto di sacrificio, disciplina e passione, gli stessi valori che animano l'azione quotidiana dei Carabinieri in ogni contrada d'Italia, così come fuori dai confini nazionali.

Nella circostanza, il Comandante Generale ha consegnato agli atleti un piccolo dono ricordo ed un volume nonchè, all'Appuntato Peter Fill, l'Encomio Solenne del Comando Generale, concesso per la conquista della sua prima Coppa del Mondo di Discesa Libera, quella della stagione agonistica 2015 – 2016, che lo ha fatto entrare nella storia come primo vincitore italiano del prestigioso titolo.

GALLERIA FOTOGRAFICA

Fill, nella circostanza, ha fatto un gradito dono al Comandante, di una sua gigantografia con la tuta dell'Arma, mentre eleva in alto le coppe, su sfondo di montagne innevate.

Il Generale ha poi fatto le dediche sui libri donati.

 VIDEO

Leggi tutto...

Torino - Sequestrate 10 tonnellate di falso argento e pietre preziose, per un valore di 3 milioni di euro

  • Pubblicato in Cronaca
gdf torino argento falsoTorino,  18 aprile 2017 - Non è sfuggita all'attento controllo delle Fiamme Gialle di Torino la qualità  di cornici portafoto, elementi d’arredo di lusso, vassoi e teiere  marcati “Silver” o “Silver Plated” , da intendersi Argento ovvero placcati con lo stesso metallo nobile, etichettati con “Made in Italy” ed  esposti in vendita in numerosi  esercizi commerciali in Piemonte e Lombardia.
Gli investigatori, coordinati dalla Procura della Repubblica di Torino – Pool Tutela del Consumatore, hanno  effettuato  specifici esami su alcuni "pezzi"presso il Laboratorio Chimico dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli di Torino. La risposta dei chimici,  convalidava il sospetto dei Baschi Verdi piemontesi e cioè che si trattava di prodotti composti da Ferro, Rame o addirittura da leghe assai meno nobili. Inoltre, essendo gli stessi oggetti composti da ferro,  saranno soggetti a ruggine fin dai primi trattamenti pulenti; a tutto ciò si aggiunge che in alcuni casi, addirittura, il consumatore finale viene esposto a contatto con Nichel, che potrebbe creare condizioni favorevoli alla manifestazione di allergie. Dell’argento, comunque, non ne è risultata traccia.
Nonostante le difficoltà adottate per sviare le indagini, i Finanzieri hanno effettuato una serie di controlli incrociati riuscendo a  ricostruire l’intera filiera produttiva interamente di matrice cinese e nord africana che, da anni, commercializzava detti prodotti tutti importati dal Belgio, dalla Svizzera oppure dalla Repubblica Popolare Cinese, falsamente etichettati con “Made in Italy”. In Italia, il falso argento veniva poi distribuito  tra il Piemonte e la Lombardia. In particolare,  Torino città e attività commerciali con sede a  Grugliasco, La Loggia, Settimo Torinese, Rivarolo Canavese, Cuorgnè, Montalto Dora, Burolo, San Mauro Torinese ed infine Melegnano (MB) e San Giuliano Milanese (MB), identificando 29 persone che sono state denunciate all'Autorità Giudiziaria per "frode in commercio e vendita di prodotti con indicazioni di qualità, di origine o provenienza false ".
La Magistratura, su richiesta, ha disposto 30 perquisizioni in varie località, prevalentemente a Torino e provincia ma anche nel Milanese, presso  i punti individuati dai Finanzieri che, nel corso dell'atto di polizia giudiziaria, hanno sequestrato oltre 60.000 elementi d’arredo falsamente etichettati in argento, dieci le tonnellate del "prezioso metallo" per un valore che si aggira intorno ai 3 milioni di euro.
Nel corso delle attività i Finanzieri hanno inoltre sequestrato migliaia di monili, collane e braccialetti composti da pietre dure semi-preziose spacciate per “Turchese”, “Perle” o “Quarzo Ialino”, quest’ultimo noto perché molto utilizzato nella pratica della “Cristalloterapia”, di fatto, poi, risultate  essere pietre di fiume verniciate, ovvero plastica o residui della fusione del vetro.
Gli investigatori, stanno ora indagando per accertare se fra le due provenienze vi è un legame e poter, altresì, dimostrare l'esistenza di un'associazione a delinquere fra "fornitori" e "rivenditori".
Leggi tutto...

Il caso Consip si tinge di giallo

Renzi padreÈ necessario premettere che non abbiamo nessuna competenza specifica, né alcuna certezza inoppugnabile e nemmeno motivazioni politico-ideologiche per sostenere la tesi dell’accusa o quella della difesa,  per cui, nella circostanza, assumiamo il ruolo di semplici osservatori  liberi ed indipendentI.
L’unica consapevolezza certa, diffusa anche in larghi strati dell’opinione pubblica, è che il già complicato caso “CONSIP”  sta diventando sempre più un giallo inesplicabile e che deliberatamente o casualmente si sta gettando fango sull’Arma "Benemerita" per antonomasia.
Infatti, giova ricordarlo ai denigratori che nel corso dei due secoli di storia ha sacrificato i suoi figli migliori per assicurare  l’ordine e la sicurezza a tutti gli Italiani senza alcun pregiudizio di credo politico e religioso.
Siamo fortemente convinti e lo chiediamo con forza, che se qualcuno ha sbagliato debba essere severamente punito  con tutte le circostanze aggravanti derivanti dal ruolo e dell’incarico ricoperti, ma discreditare e coinvolgere un’Istituzione come l’Arma dei Carabinieri, non deve essere consentito a nessuno.
C’è un altro aspetto di cui non se ne parla abbastanza ed è quello delle responsabilità, (se ci sono), che sono e restano individuali e personali e la sottolineatura non mira a scaricare nessuno.
Non conosciamo i protagonisti di questa brutta storia se non attraverso la lettura di altri media, ma getta una ulteriore pesante ombra sulle nostre Istituzioni in un momento assai difficile per il rilancio dell’economia e dello sviluppo delle relazioni con la Comunità Europea.
È chiaro che in situazioni del genere la politica non va per il sottile dal momento che le vittime predestinate (in caso di dolo), non sarebbero gli autisti delle macchine blu ministeriali, nè i portieri di notte delle sedi Istituzionali (con tutto il rispetto per queste categorie), bensì personaggi di primo piano nella politica e nell’economia del Paese.
In questi giorni sui “social Web si susseguono le immagini di un ufficiale dell’Arma con commenti sarcastici e ingenerosi per la dignità di un servitore dello Stato, lasciando passare il messaggio secondo cui questo soggetto non ha capito il significato letterale di una intercettazione, oppure l’abbia manipolata per trarre in inganno i  magistrati che dovranno emettere una sentenza.
In entrambi i casi, l’ufficiale, già indagato, viene condannato prima ancora di essere processato e che ne venga accertata la sua colpevolezza.
Leggi tutto...

Francia - Ma i veri fascisti, chi sono? Tre attacchi ad un comizio della Le Pen. Aggredito deputato con la moglie

  • Pubblicato in Estero

parigi antagonista Le PenParigi, 17 aprile 2017 ore 23:32 - Ancora una volta, parlano di democrazia impedendo la democrazia, non con la verità ma nascondendosi dietro quella parte di storia scritta dai vincitori.

Agitando  lo spauracchio fascista, ennesimi scontri da parte di militanti anti Fn per impedire un regolare comizio di Marine Le Pen. Forse, perchè non hanno e non sono in grado di opporre argomenti validi se non la violenza,  alle parole della candidata alle presidenziali francesi.

Così ieri, l'ennesima storia. Tre i blitz.

Quando è arrivato il deputato del Gard,  Gilbert Collard, accompagnato dalla moglie è sceso dall'auto per entrare nel teatro 'Zenith', "è stato aggredito vigliaccamente insieme alla moglie all'ingresso dello Zenith", ha detto all'interno del teatro David Rachline, portavoce della campagna presidenziale di Marine Le Pen, puntando il dito contro "teppisti di estrema sinistra".  Contro di loro, insulti, lancio di oggetti e bottiglie molotov.

Mentre la candidata del Front National parlava  alla folla nell'interno del teatro,  il secondo blitz. Una donna è salita  di corsa sul palco.  Immediato l'intervento del servizio d'ordine, che l'ha portata via dietro al grido dei militanti: "Siamo a casa nostra!". Marine Le Pen ha poi ripreso la parola dicendo: "Questa è la visione degli estremisti della sinistra di fronte all'unica candidata donna che difende le donne".

Infine, il terzo vergognoso episodio.  Un'altra donna, sul palco, ha improvvisamente cominciato a gridare contro la candidata del Fronte, aprendosi la camicetta. Sul petto,  slogan anti-Fn. Immediatamente, anche lei è stata portata via dal servizio d'ordine, richiamando su di se l'attenzione dei media.  Le Pen è stata costretta per un'altra volta ad interrompere il suo discorso. Riprendendo la parola, Marina le Pen ha detto "Non vogliono proprio lasciarci esprimere le nostre idee..."

Evidentemente, le sue  parole mettono paura a chi non vuole combattere democraticamente e le elezioni dovrebbero essere la massima espressione della democrazia.

Eppure, il mondo, si riempe la bocca con il pensiero del loro filosofo francese  François-Marie Arouet, noto come Voltaire: "Non condivido le tue idee ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerle".

Leggi tutto...

Almanacco del 18 aprile 2017

  • Pubblicato in Aprile
almanacco new 3
alman fatine parlo sento vedo
OGGI
Martedì, 18 Aprile 2017
È il 108º giorno del calendario gregoriano 
 Mancano 257 giorni alla fine dell'anno.
alman fatine parlo sento vedo
NASCE
1927: Oreste Lionello, attore, cabarettista, imitatore e
doppiatore, mattatore del "Teatro Bagaglino" di Roma
 con Pippo Franchi e Leo Gullotta  († 2009)
1963: Massimiliano Pani, figlio di Mina e di Corrado Pani,
 compositore, colonne sonore,  arrangiatore e produttore
discografico (Universitari )
1964: Benedetta Corbi, giornalista e
conduttrice televisiva (TG24 - Dentro i fatti)
1972: Carlotta Jossetti, attrice
(Tv: Regina Odessa in Melevisione)
1980: Carolina Crescentini, attrice
 (Maraviglioso Boccaccio)
MUORE
2006: Guido Oddo, giornalista e conduttore
televisivo (La domenica sportiva) (n. 1920)
2011: Pietro Ferrero, imprenditore, amministratore
 della omonima  ditta di famiglia  (n. 1963)
2012: Tina De Mola,già moglie di Renato Rascel,showgirl,
attrice e cantante (Attanasio cavallo vanesio) (n. 1923)
2015: Fiorenzo Mancini, geologo, curatore della stesura
della carta dei suoli d'Italia  (n. 1922)
2016: Fulvio Roiter, fotografo, premio internazionale per
 l'editoria fotografica Nadar (Essere Venezia)(n. 1926)
STRANIERI
1971: Natasha Stefanenko, attrice, conduttrice televisiva
 e ex modella russa naturalizzata italiana
(tv 2016: Matrimoni e altre follie)
1987: Rosie Huntington-Whiteley, supermodella
e attrice britannica (Mad Max: Fury Road)
2008: Joy Page, attrice statunitense
 (Casablanca) (n. 1924)
2016: Karina Huff, attrice britannica
 (Voci dal profondo )(n. 1961)
alman fatine parlo sento vedo
ACCADDE
1506 – Giulio II posa la prima pietra della nuova
 Basilica di San Pietro in Vaticano
1897: nasce Ardito Desio, esploratore e geologo, primo
conquistatore del K2 nel 1954 († 2001)
1934 – USA: la prima lavanderia commerciale
apre a Fort Worth, Texas
1938 – USA – Sul numero 1 della rivista Action Comics 
appare la prima storia a fumetti di Superman
1948 – Italia, si tengono le prime elezioni politiche 
per il Parlamento repubblicano.
1955: muore  Albert Einstein, scienziato e filosofo tedesco,
padre della teoria della relatività ristretta,  Nobel (n. 1879)
1974 – Genova: il magistrato Mario Sossi 
viene rapito dalle Brigate Rosse
2002: Milano, un aereo da turismo pilotato dall'italo-
svizzero Gino Fasulo, 64 anni, si schianta contro il 26º
piano del Grattacielo Pirelli, il palazzo più alto della città e
sede della Regione Lombardia. Oltre a Fasulo, muoiono
due dipendenti. Restaurato in tempo di record, un anno,
viene riaperto il 18 aprile 2004
2002: Viene annunciata la scoperta in Africa di un nuovo
ordine di insetti a metà strada tra le mantidi e i fasmidi,
 i Mantophasmatodea
2005 - Inizia il conclave per l'elezione del
successore di Giovanni Paolo II.
alman fatine parlo sento vedo
TEMPO AL TEMPO
1906 - una scossa di terremoto di magnitudo 8.3, e i
successivi incendi, distruggono gran parte della città
americana di San Francisco. Liberò un'energia
paragonabile a quella sviluppata dalla bomba atomica
 sganciata su Hiroshima. Più di 3.000 le vittime stimate
alman fatine parlo sento vedo
LA CHIESA RICORDA
Santi e Beati
S. Galdino vesc., nome celebrato nei "Promessi Sposi"
 nel miracolo della raccolta delle noci
S. Calogero di Brescia, Beato Andrea da Montereale, 
Beato Andrea Hibernon, Sant' Eusebio di Fano, 
Beata Maria dell'Incarnazione (Barbara Avrillot Acarie), 
Beata Savina Petrilli 
alman fatine parlo sento vedo
PROVERBIO
A lume di naso,
si azzecca per caso
alman fatine parlo sento vedo
AFORISMA
Il matrimonio è simile alla vita in questo che
 è un campo di battaglia,
non un letto di rose.
(Robert Louis Stevenson)
alman fatine parlo sento vedo
DITELO CON I FIORI
Il significato di - Bouquet di fiori secchi - è...
- Dato che rifiuti il mio amore...
alman fatine parlo sento vedo
FRASE DEL GIORNO
 Quando si ha un ideale
in cui credere e per cui combattere
nulla e nessuno potrà mai fermarci.
(Agostino Sagliocco)
alman fatine parlo sento vedo
PENSIERO DEL MATTINO
Se puoi cambiare idea,
puoi cambiare la tua vita.
(William James)
alman fatine parlo sento vedo
MASSIMA DEL GIORNO DIVERTENTE         
La cosa più deliziosa non è non aver nulla da fare:
è aver qualcosa da fare e non farla! 
(Marcel Achard) 
alman fatine parlo sento vedo
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...