Menu
Aeroporto “Leonardo Da Vinci”. Arrestati tre funzionari. Autorizzavano ingiustamente rimborso Iva a cittadini extracomunitari. Indagini su altri 24

Aeroporto “Leonardo Da Vinci”. Arre…

Bloccate circa 40.000 fat...

Teatro Eliseo – ‘Il Penitente’ di David Mamet con Luca Barbareschi

Teatro Eliseo – ‘Il Penitente’ di D…

Il perfetto capro espiato...

Rugby - Parisse: “Battere i Pumas vale l’impresa con gli Springboks”

Rugby - Parisse: “Battere i Pumas v…

Domani alle 15 gli Azzurr...

È morto il boss dei boss. Riina aveva 87 anni

È morto il boss dei boss. Riina ave…

Roma, 17 novembre 2017 - ...

Italia: finalmente l'Inno Nazionale - TESTO COMPLETO

Italia: finalmente l'Inno Nazionale…

A costo ZERO, impiegati 7...

Calcio. Addio Ventura, ma Tavecchio? Resta!

Calcio. Addio Ventura, ma Tavecchio…

Il CT esonerato da Tavecc...

Ricominciamo da Buffon

Ricominciamo da Buffon

Roma, 14 novembre 2017 ...

Una gita a … Morimondo e la sua Abbazia

Una gita a … Morimondo e la sua Abb…

L’atmosfera del “Nome del...

Mondiali... Eliminati!

Mondiali... Eliminati!

(foto Ansa) La Svezia in...

Terremoti: di magnitudo 7.2 con almeno 61 morti e 300 feriti al confine tra Iran e Iraq. Di magnitudo 6.7 in Costa Rica

Terremoti: di magnitudo 7.2 con alm…

Roma, 13 novembre 2017 - ...

Prev Next

Attualita.it - Articoli filtrati per data: Sabato, 30 Settembre 2017

Rugby Eccellenza, secondo turno. Il Calvisano a punteggio pieno. Al Rovigo il big match contro le Fiamme Oro Roma

  • Pubblicato in Rugby
rugby femi Brugnara fiamme oroRoma, 30 settembre 2017 - Il Calvisano supera nettamente il Rugby Reggio con il punteggio di 57-10 e va in vetta con 10 punti.
 
Il Rugby Viadana, da par suo, batte la Lazio Rugby per 45-37 e si posizione a quota 9 punti.
Il Rovigo soffre contro le Fiamme Oro Roma ma alla fine porta a casa un prezioso risultato: 19-13 il finale.
Padova si aggiudica il derby contro il Mogliano per 30-24 mentre il San Dona' fa suo il match contro i Medicei Firenze per 43-17.
 
ECCELLENZA, RISULTATI 2/A GIORNATA: 
San Dona ' v Medicei Firenze 43-17 (5-0); 
Calvisano v Reggio Emilia 57-10 (5-0);
Rovigo v FIamme Oro Roma 19–13 (4-1);
Viadana - Lazio 45-37 (5-1);
Mogliano v Padova 24-30 (1-4). 
 
ECCELLENZA, CLASSIFICA 2/A GIORNATA: Calvisano 10; Viadana 9; Rovigo e Padova 8; San Dona' e FIamme Oro Roma 5; Mogliano 2; Lazio 1; Reggio e Medicei Firenze 0.
 
Calvisano (Bs), PATA Stadium - sabato 30 settembre
Eccellenza, II giornata
Patarò Calvisano v Conad Reggio 57-10 (15-10)
Marcatori: p.t.  3’ cp Gennari (3-0); 9' m.Tuivaiti (5-3); 13' m. Gennari tr Gennari (5-10); 29' m. Morelli (10-10); 39' m. Susio (15-10); s.t. 42' m. Bruno tr Mortali (22-10); 47' m. Paz tr Novillo (29-10); 52' m. Bruno tr Novillo (36-10); 65' m. Casilio tr Novillo (43-10); 71' m. De Santis tr Dal Zilio (50-10); 80' m. Bruno tr Dal Zilio (57-10)
Patarò Calvisano: Dal Zilio; Bruno, Paz, De Santis, Susio; Mortali (42' Novillo, 72' Chiesa), Semenzato (63' Casilio); Tuivaiti (63' Pettinelli), Archetti, Zdilich; D’Onofrio, Cavalieri (46' Zanetti); Biancotti (63' Leso), Morelli (cap)(65' Luccardi), Rimpelli (42' Fischetti).
All. Brunello
Conad Reggio: Farolini (cap); Caminati, Paletta, Scalvi, Gennari; Rodriguez (48' Ferrarini), Panunzi (53' Daupi); Ferrarini, Rimpelli (69' Balsemin), Mordacci (46' Dall'Acqua); Devodier (25' Visagie), Balsemin (46' Du Preez); Van Zyl (41' Bordonaro),  Manghi (63' Gatti), Celona (53' Quaranta).
all. Manghi
Arb. Schipani (Benevento)
AA1:  Roscini (Milano), AA2: Cusano (Vicenza)
Quarto uomo: Pulpo (Brescia)
Calciatori: Mortali (Patarò Calvisano) 1/4, Novillo (Patarò Calvisano) 3/3, Dal Zilio (Patarò Calvisano) 2/2; Gennari (Conad Reggio) 2/2
Note: giornata mite, campo in ottime condizioni. 1250 spettatori
Punti conquistati in classifica: Patarò Calvisano 5; Conad Reggio 0
Man of the Match: Pierre Bruno (Patarò Calvisano)
Viadana, Stadio "Luigi Zaffanella"- Sabato 30 settembre 2017
 
Eccellenza, II giornata
Rugby Viadana 1970 v S.S. Lazio 1927 45-37 (21-20)
Marcatori: 2’ drop Bonavolontà D. (0-3), 3’ m Di Giulio tr Ceballos (0-10), 9’ cp Ceballos (0-13), 11’ m Finco tr Finco (7-13), 16’ m Tizzi tr Finco (14-13), 19’ m Tizzi tr Finco (21-13), 35’m Lombardo tr Ceballos (21-20), 47’ m Moreschi tr Finco (28-20), 54’ drop Ceballos (28-23), 57’ m Denti Ant. (33-23), 61’ m Santoro tr Ceballos (33-30), 67’ m Orlandi (38-30), 73’ m Denti Ant tr Finco (45-30), 76’ m Antl tr Ceballos (45-37).
Rugby Viadana 1970: O’Keeffe; Amadasi, Finco, Tizzi, Spinelli (41’ Mokom); Manganiello, Gregorio (69’ Bacchi); Denti And.(cap.) (73’ Gelati), Moreschi, Delnevo (47’ Wagenpfeil), Caila, Orlandi (73’ Orlandi), Brandolini (41’ Denti Ant.), Silva (64’Ceciliani), Bergonzini (62’ Breglia).
All. Frati/Sciamanna
S.S. Lazio Rugby 1927: Antl; Lombardo (57’ Santoro), Di Giulio, Guardiano (69’ Vella), Bonavolontà F.; Ceballos, Bonavolontà D. (39’ Giangrande); Cicchinelli, Filippucci (cap.) (48’ Romagnoli), Ercolani, Pierini, Fraytes (69’ Pagotto), Gloriani (41’ Amdendola), Cugini (73’ Corcos), Di Roberto (41’Marsella).
All. Montella
Arb. Elia Rizzo (Ferrara)
AA1 Luca Trentin (Lecco) AA2 Andrea Pretoriani (Milano)
Quarto Uomo: Riccardo Salafia (Milano)
Calciatori: Finco (Rugby Viadana 1970) 5/8, Ceballos (S.S. Rugby Lazio 1927) 4/4
Note: giornata soleggiata, campo in ottime condizioni. Stadio Luigi Zaffanella, circa 700 spettatori reali.
Punti conquistati in classifica: Rugby Viadana 1970 5; S.S. Lazio Rugby 1927 1
Man of the Match: Antonio Denti (Rugby Viadana 1970)
 
Rovigo, Stadio “Mario Battaglini” – sabato 30 settembre
Eccellenza, II giornata
FEMI-CZ Rovigo v Fiamme Oro Rugby 19-13 (9-3)
Marcatori: p.t. 2’ drop Martinelli (0-3), 10’ c.p. Odiete (3-3), 16’ c.p. Odiete (6-3), 24’ c.p. Odiete (9-3); s.t. 44’ m. Caffini tr. Buscema (9-10), 54’ m. Momberg tr. Odiete (16-10), 62’ c.p. Buscema (16-13), 73’ c.p. Odiete (19-13)
FEMI-CZ Rovigo: Robertson-Weepu; Cioffi, Majstorovic, Modena (48’ Mantelli), Odiete; Davies, Loro; De Marchi, Lubian, Ruffolo (cap.); Ortis (53’ Parker), Boggiani; Pavesi (53’ D’Amico), Momberg (63’-65’ Cadorini), Brugnara.
all.McDonnell, Wright
Fiamme Oro Rugby: Edwardson; Sepe, Gabbianelli, Massaro (74’ Gasparini), Bacchetti; Buscema, Martinelli (58’ Calabrese); Amenta (cap.), Cristiano (56’ Cornelli), Bianchi; Caffini (38’-41’ Duca), Fragnito (56’ Duca); Iacob (56’ Di Stefano), Moriconi (74’ Daniele), Cocivera (50’ Zago).
All. Guidi
arb.Mitrea (Udine)
AA1 Pennè (Lodi), AA2 Bertelli (Brescia)
Quarto Uomo: Brescacin (Treviso)
Cartellini: 26’ giallo a Bianchi (Fiamme Oro Rugby), 62’ giallo a Lubian (FEMI-CZ Rovigo)
Calciatori: Odiete (FEMI-CZ Rovigo) 5/5; Robertson-Weepu (FEMI-CZ Rovigo) 0/1; Buscema (Fiamme Oro Rugby) 2/3
Note: giornata soleggiata, campo in buone condizioni. Le Fiamme Oro Rugby, come di consueto nelle partite contro la FEMI-CZ Rovigo, hanno ritirato dalla distinta la maglia numero 10 in memoria di Stefano Casotti, ex giocatore di entrambe le squadre prematuramente scomparso. Come ad ogni prima partita casalinga della FEMI-CZ Rovigo, il capitano rossoblù ha posto prima del fischio d’inizio un mazzo di fiori sul monumento dedicato a Mario “Maci” Battaglini. Spettatori circa 1200.
Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 4; Fiamme Oro Rugby 1
Man of the Match: Bacchetti (Fiamme Oro Rugby)
 
Mogliano Veneto, Stadio "Maurizio Quaggia"- Sabato 30 settembre 2017
Eccellenza, II Giornata
Mogliano Rugby v Petrarca Padova 24 - 30 (3-20)
Marcatori: pt. 7' c.p. Rizzi (0-3); 11' c.p. Rizzi (0-6); 22' m. Rossi, tr. Rizzi (0-13); 26' c.p. Mornas (3-13); 36' m. Acosta tr. Rizzi (3-20); st. 43' m. Rossi tr. Rizzi (3-27); 55' m. Zanon tr, Mornas (10-27); 59' c.p. Rizzi (10-30); 64' m. Gubana tr. Mornas (17-30); 73' m. Ferraro tr. Mornas (24-30);
Mogliano Rugby: Guarducci; Gallimberti, Zanon, Bonifazi (32' Giabardo G.), Visentin (73' Giabardo A.); Mornas, Endrizzi (Cap.) (50' Gubana); Padrò, Corazzi (V.Cap.), Manni (45' Bocchi); Maso, Flammini (45' Baldino); Connolly (65' Bigoni), Giazzon (47' Ferraro), Buonfiglio 
all. Dalla Nora
Petrarca Padova: Menniti-Ippolito; Fadalti, Capraro (29' Riera), Bacchin (64' Cortellazzo), Rossi; Rizzi, Francescato; Nostran, Lamaro, Conforti (49' Bernini); Saccardo (Cap.) (63' Salvetti), Cannone (52' Gerosa); Filippetto (29' Vannozzi), Santamaria (9' Delfino), Scarsini (29' Acosta).
all. Marcato
Arb. Bolzonella (Cuneo)
AA1 Franco (Pordenone), AA2 Franzoi (Venezia)
Quarto Uomo: Giacomin Zaniol (Treviso) 
Calciatori: Mornas (Mogliano Rugby) 4/4; Antonio Rizzi (Petrarca Rugby) 6/6
Note: Giornata soleggiata e mite, campo in ottime condizioni, circa 1500 spettatori. Festa e presentazione delle squadre biancoblù con omaggio alla memoria di Umberto “Lolo” Levorato. Al fischio di inizio osservato un minuto di raccoglimento per la prematura scomparsa avvenuta qualche settimana fa di Giorgio Mario Milani
Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 1; Petrarca Padova 4
Man of the match: Rossi (Petrarca)
 
San Donà di Piave, Stadio “Mario e Romolo Pacifici” – sabato30 settembre
Eccellenza, II giornata
Lafert San Donà v Toscana Aeroporti I Medicei 43-17 (15-10)
Marcatori: p.t. 4’ m. Lubian tr. Newton (0-7), 16’ cp. Ambrosini (3-7), 18’ cp. Newton (3-10), 25’ m. Van Zyl (8-10), 36’ m. Ambrosini tr. Ambrosini (15-10); s.t. 42’ m. Bauer tr. Ambrosini (22-10), 48’ m. Bauer tr. Ambrosini (29-10), 55’ m. Fusco tr. Basson (29-17), 60’ m. Van Zyl tr. Ambrosini (36-17), 74’ m. Bardella tr. Ambrosini (43-17)
Lafert San Donà: Van Zyl (60’ Bardella); Schiabel; Iovu (60’ Rigo) (63’ Bacchin), Bertetti, Falsaperla; Ambrosini, Crosato (62’ Rorato); Derbyshire (cap) (75’ Ceccato), Vian, Catelan; Van Vuren (55’ Erasmus), Wessels; Michelini (70’ Chalonec), Bauer (67’ Dal Sie), Ceccato (62’ Zanusso).
All. Ansell
Toscana Aeroporti I Medicei: Basson; Lubian, Rodwell (43’ Mattoccia), Cerioni, McCann; Newton, Fusco; Greeff (51’ Cosi), Brancoli, Meyer (cap); Cemicetti (56’ Cornelli), Maran; Schiavon (42’ Battisti), Baruffaldi, Montivero (45’ Cesareo).
all.Presutti
arb.Tomo’ (Roma)
AA1 Simone Boaretto (Rovigo), AA2 Antonio Merendino (Udine)
Quarto Uomo: Merendino (Udine)
Cartellini: 25’ giallo a Ceccato (Lafert San Donà), 42’ giallo a Cemicetti (Toscana Aeroporti I Medicei), 70’ rosso a Erasmus (Lafert San Donà)
Calciatori: Ambrosini (Lafert San Donà) 6/8; Newton (Toscana Aeroporti I Medicei) 2/3, Basson (Toscana Aeroporti I Medicei) 1/1
Note: giornata soleggiata, campo in buone condizioni. Stadio Pacifici 291 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Lafert San Donà 5; Toscana Aeroporti I Medicei 0
Man of the Match: Bauer (Lafert San Donà)
Leggi tutto...

GPF1 Malesia. Ferrari arriva bene? No, arriva male. Vettel rimonta?

gpf1 ferrari vettel fermaRoma, 30 settembre 2017 -  Ancora una volta la Ferrari illude milioni di italiani (e non). Poi, alla prova dei fatti, arriva ultima.
È successo stamani sul circuito di Formula Uno di Sepang.  Sebastian Vettel, dopo aver dominato la scena (con Raikkonen) nelle prove libere, al momento delle prove ufficiali, infatti, ha dovuto alzare bandiera bianca  “per problemi al turbo”!!!
Partirà, dunque, per ultimo. Pole position, invece, per la Mercedes di Luis Hamilton che, opportunamente utilizza le prove libere per la messa a punto della vettura anziché per sbalordire il mondo, compromettendo magari  il turbo come accaduto alla Ferrari.
Il  “pensionato” Raikkonen è finito dietro il pilota inglese. Niki Lauda e tutto il clan tedesco se la ridono di nuovo per l’impresa che sembrava impossibile e che fa il paio con il precedente Grand Prix di Singapore dove la Ferrari,  lanciatissima verso il titolo – in Pole Position con Vettel – è riuscita a mettere fuori causa nei primi 100 metri entrambe le sue vetture.
Nonostante i 28 punti di vantaggio su Vettel che Hamilton ha potuto accumulare grazie al suo successo a Singapore, a sei gare dalla conclusione,  la Ferrari avrebbe però  potuto ancora farcela data la superiorità palese dimostrata fra le vetture.
Ora il nuovo fiasco compromette  ancor più la situazione.
E Sergio Marchionne come reagisce al flop  della sua scuderia che, nonostante disponga dei motori migliori (come testimonia le tante altre scuderia che montano motori Ferrari) e delle gomme italiane della Pirelli, continua ad inanellare disastri storici?
A Singapore aveva minacciato fuoco e fiamme contro i responsabili  del misfatto. Ma in realtà non ha fatto un bel niente. Confermato tutti: dal Team Manager, Maurizio Arrivabene,  ai due piloti (soprattutto Raikkonen).
Da un Presidente italiano del Nord America ci si sarebbe aspettati atteggiamenti più drastici, interventi più radicali.
Arrivabene ha un cognome portafortuna certamente  da sostenere, però, se continua ad arrivare male, forse è arrivato il tempo per cambiare.
Attualità.it ha spesso sottolineato l’italianizzazione  della Ferrari operata dal nuovo presidente. Della ripresa e dei successi palesati dalla Rossa di Maranello da quando  si era di nuovo valorizzato le capacità  dei tecnici italiani rispetto a quelli stranieri.
Ma qui il problema non è più tanto delle singole capacità delle maestranze ai vari livelli. Qui  è il caso di pensare a problemi di manico da risolvere in casa o fuori casa, a prescindere da ogni italianità
È molto possibile che Marchionne, come è d’uso, le sue riflessioni le abbia  già fatte ed abbia tirato le sue conclusioni, considerando inopportune attuarle a 6 gare dalla fine. Attenzione, però,  per gli appassionati della rossa domani mattina potrebbero riservarsi sorprese abbastanza piacevoli. Per esempio la rimonta di Vettel dall'ultima posizione.
Sepang, infatti dispone di un circuito con strada e curve larghe dove i sorpassi sono possibili se si dispone di una vettura veloce. E la Ferrari di Vettel, con il turbo a posto, è sicuramente il bolide più veloce in corsa. Non farebbe meraviglia osservare che, dopo pochi congrui giri,  il pilota tedesco si venga a trovare a ridosso delle vetture più competitive come Mercedes e Red Bull.
Emozioni e spettacolo, perciò, non dovrebbero mancare così come anche la raccolta di qualche punto racimolato da Vettel, mentre Raikkonen lotta spalla a spalla con Hamilton.
Leggi tutto...

G7 - Scontri a Torino. Ossequiosa alla politica, la Polizia le becca, ma evita di reagire...

PS manifestazione torino

(foto Ansa)

A questo punto, non si capisce perchè non vengono sciolte le Forze dell'Ordine. Forse solo perchè servono le scorte?

Torino,  30 settembre 2017 ore 04:16NEWS Ansa - Ormai, in Italia, a dettare legge sono solo i violenti e la Polizia è ridotta, dai nostri politici, al ruolo di comparsa.

Così, a Torino, ieri sera l'alta tensione con le Forze dell'Ordine, è stata pilotata secondo i voleri dei manifestanti anti G7.

Dopo aver lanciato contro gli Agenti bombe carta e petardi, ferendo due Poliziotti, i ResetG7, che raccoglie precari, disoccupati, anarchici, centri sociali e No Tav,  hanno  occupato l'Università Palazzo Nuovo di Torino, dichiarandola 'base per le prossime iniziative di protesta'.

La Polizia, dal canto suo, obbedendo non ai dettami della legge che impone di impedire che le manifestazioni violente vengano impedite e punite ma agli ordini della politica (che vuole mandare i Carabinieri in campagna per poter così disporre della Polizia politica, affiancata dalla Polizia Locale posta a disposizione del Sindaco e quindi, di fatto, già politicizzata, ha preso le botte evitando il contatto con i manifestanti e l'uso di lacrimogeni.

Usando biglietti di invito e guidati dai maestri del cerimoniale facendo bene attenzione a non incorrere nel reato di "tortura", hanno fermato cinque persone, tra cui tre giovani donne e un giovanissimo.

Dal canto loro, i ResetG7, hanno preannunciato e promesso di raggiungere oggi la reggia di Venaria, dove è in corso il summit sul lavoro.

Tanto, i manifestanti sanno che non li fermerà nessuno... sembra di rivivere il 1968, sfociato poi nelle ben note violenze, pilotate da molti che oggi siedono in parlamento... Ma la testa dei cittadini per bene è ben nascosta sotto terra e quindi non vede e non sente nulla!

Da anni, scriviamo della necessità della presenza del Magistrato di turno a dirigere l'Ordine Pubblico e non un solo competente  funzionario di Polizia. Il Magistrato valuterà, dall'alto dei suoi poteri, se vengono commessi o meno, reati. E se vengono commessi e impediti,  evitare di farci assistere a scarcerazioni che se non fossero sentenza, e quindi comunque  da rispettare, potrebbero essere giudicate assurde.

Leggi tutto...

Almanacco del 30 settembre 2017

almanacco new 3
alman rosa gladioli colorati
OGGI
Sabato, 30 Settembre 2017
273º giorno del Calendario Gregoriano ,
Mancano 92 giorni alla fine dell'anno.
alman rosa gladioli colorati
NASCE
1950: Renato Zero, cantautore, showman e ballerino
 (Mi vendo)
1960: Giorgio Panariello, comico, attore e
regista (... e fuori nevica!)
1964: Monica Bellucci, attrice e modella. Nel 2004,
in Francia  viene eletta donna più bella del mondo
(007-Spectre)
1974: Davide Umiliata, attore
(On Air - Storia di un successo)
1987: Lorena Cacciatore, attrice
(serie tv: Il ritorno di Coliandro)
MUORE
2007: Andrea Dotti, psichiatra, autore di ricerca e clinica
sui disordini alimentari (bulimia e anoressia nervosa),
sulle patologie ciclotimiche e terapia farmacologica
in psichiatria (n.1938)
2010 - Oscar Avogadro, paroliere, cantante e
compositore (E la luna bussò)  (n. 1951)
2014: Mario Bardella, attore, doppiatore e direttore del
 doppiaggio (L'Agnese va a morire )(n.1926)
2014 - Domenico Sica, magistrato italiano.  
1988 nominato Prefetto e Alto commissario per il
coordinamento della lotta contro la delinquenza mafiosa,
carica a cui aspirava Giovanni Falcone (n. 1932)
2015: Guido Altarelli, fisico, vincitore del Premio J. J.
Sakurai per la fisica teorica delle particelle (n. 1941)
2016: Bernardo Caprotti, imprenditore, creatore della
catena di supermercati "Esselunga" (n. 1925)
STRANIERI
1975: Marion Cotillard, attrice, modella e
cantante francese (Rock'n Roll)
1982: Lacey Chabert, attrice, doppiatrice e
modella statunitense (The Lost Tree)
2012: muore Turhan Bey, attore austriaco
(serie tv: Babylon 5) (n. 1922)
2016: muore George Barris, celebre fotografo statunitense
Fotografò Eisenhower, immortalò star del cinema (n.1922)
alman rosa gladioli colorati
ACCADDE
1846: il Dr. W. Green Morton utilizza per la prima volta 
le proprietà anestetiche dell'etere per estrarre un dente
a un suo paziente, l'insegnante di musica Eben Frost
1882 - La prima centrale idroelettrica entra in servizio
sul fiume Fox ad Appleton (Wisconsin)
1884 - Inaugurazione del palazzo del Governo di
San Marino, oratore della cerimonia Giosuè Carducci
1954: ordinato USS Nautilus, primo sottomarino a
 reattore nucleare
1954 - Viene effettuata la prima diretta televisiva 
intercontinentale
1999 - Incidente nucleare in Giappone, nel centro di
ricondizionamento dell'uranio di Tokaimura,
a nord-est di Tokyo
2002 - Primo trapianto di fegato in Italia su
paziente di 49 anni sieropositivo
2004 - Il presidente russo Vladimir Putin dà il via libera
all'accettazione del Protocollo di Kyoto, le Nazioni
devono ridurre le emissioni di gas serra del 5%
2016 - lanciata nel 2004 dall'Agenzia Spaziale Europea
(Esa),  la missione spaziale "Rosetta", è formata da due
Elementi, la sonda vera e propria Rosetta e il lander 
Philae. Dopo aver inviato numerosissime informazioni alla
Terra, conclude la sua  missione  impattando sulla
superficie della cometa 67P/Churyumov Gerasimenko.
alman rosa gladioli colorati
TEMPO AL TEMPO
2009:  una scossa di terremoto di mgnitudo 
7.6 della Scala Richter colpisce la zona di Padang, 
Sumatra - Indonesia. 1.117 le vittime accertate
alman rosa gladioli colorati
LA CHIESA RICORDA
Santi e Beati
San Girolamo , sacerdote e dottore della Chiesa,
S. Antonino di Piacenza, S.Lauro, Ss. Sofia(Sonia)e figlie,
S. Middano Rachele seconda moglie di Giacobbe,
Sant'Amato di Nusco,  San Gregorio Illuminatore,
San Francesco Borgia,
Santi Urso e Vittore, martiri della Legione Tebea
alman rosa gladioli colorati
SIGNIFICATO DEI NOMI
GIROLAMO - Del greco=sacro nome,  patrono dei
bibliotecari. Lascerete una buona memoria di voi
e delle vostre opere.
alman rosa gladioli colorati
PROVERBIO
A rubar poco si va in galera,
 a rubar tanto si fa carriera
che ha cambiato venti volte la forma del suo pensiero e della sua vita.
alman rosa gladioli colorati
FRASE ZEN
19. "Nessuno torna da un viaggio
come prima di partire."
Il leggere, la cultura, il vedere, l'immaginare  altri luoghi,
il conoscere altre cose e realtà,
comunque arricchisce la nostra conoscenza,
cambiandoci.
(Salvatore Veltri)
alman rosa gladioli colorati
IL LINGUAGGIO DEI FIORI
Il significato di Stramonio è...
- Seduzione ingannevole
- Fascino ingannevole 
alman rosa gladioli colorati
 LA FRASE DEL GIORNO
È pericoloso dare gratis ai giovani,
le cose che sono costate carissime ai più anziani.
(Mino Maccari)
alman rosa gladioli colorati
PENSIERO DEL MATTINO
La vita è una gioia,
 gustala.
 (Madre Teresa di Calcutta)
alman rosa gladioli colorati
 MASSIMA DEL GIORNO DIVERTENTE
Al catechismo
"Allora, Pierino, dimmi sinceramente,
dici la preghiera prima di mangiare?"
"No signore, non ne ho bisogno.  
Mia mamma è una brava cuoca."
alman rosa gladioli colorati
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...