Menu
Aeroporto “Leonardo Da Vinci”. Arrestati tre funzionari. Autorizzavano ingiustamente rimborso Iva a cittadini extracomunitari. Indagini su altri 24

Aeroporto “Leonardo Da Vinci”. Arre…

Bloccate circa 40.000 fat...

Teatro Eliseo – ‘Il Penitente’ di David Mamet con Luca Barbareschi

Teatro Eliseo – ‘Il Penitente’ di D…

Il perfetto capro espiato...

Rugby - Parisse: “Battere i Pumas vale l’impresa con gli Springboks”

Rugby - Parisse: “Battere i Pumas v…

Domani alle 15 gli Azzurr...

È morto il boss dei boss. Riina aveva 87 anni

È morto il boss dei boss. Riina ave…

Roma, 17 novembre 2017 - ...

Italia: finalmente l'Inno Nazionale - TESTO COMPLETO

Italia: finalmente l'Inno Nazionale…

A costo ZERO, impiegati 7...

Calcio. Addio Ventura, ma Tavecchio? Resta!

Calcio. Addio Ventura, ma Tavecchio…

Il CT esonerato da Tavecc...

Ricominciamo da Buffon

Ricominciamo da Buffon

Roma, 14 novembre 2017 ...

Una gita a … Morimondo e la sua Abbazia

Una gita a … Morimondo e la sua Abb…

L’atmosfera del “Nome del...

Mondiali... Eliminati!

Mondiali... Eliminati!

(foto Ansa) La Svezia in...

Terremoti: di magnitudo 7.2 con almeno 61 morti e 300 feriti al confine tra Iran e Iraq. Di magnitudo 6.7 in Costa Rica

Terremoti: di magnitudo 7.2 con alm…

Roma, 13 novembre 2017 - ...

Prev Next

Attualita.it - Articoli filtrati per data: Sabato, 23 Settembre 2017

Serie A, anticipi 6a giornata - Sugli scudi le TRE di Champions

  • Pubblicato in Calcio

calcio Dybala juve toro 2017Roma, 23 settembre 2017 - Tre gli anticipi della sesta di campionato in serie A, con protagoniste le nostre  rappresentanti in Champions che nella prossima settimana si batteranno per il secondo turno della manifestazione.

La Roma, nel primo pomeriggio, ha regolarmente timbrato il cartellino stroncando  l'Udinese per 3-1, reti di Dzeko, El Shaarawy (2) e Larsen, risolvendo tutto con un ottimo primo tempo e subendo solo al 90° il goal della bandiera dei friulani. Buona gestione della gara dei giallorossi che nel secondo tempo hanno rallentato risparmiando energie in previsione del trasfertone in Azerbaijgian di mercoledì prossimo; unica piccola stortura il primo rigore sbagliato da Perotti che ha calciato sul palo il possibile 4-0.

Alle ore 18 sesta vittoria consecutiva del Napoli a Ferrara contro la Spal per 2-3, Schiattarella, Insigne, Callejon, Viviani e Ghoulam, in una partita per niente facile per gli azzurri contrastati efficacemente fino all'ultimo dagli uomini di mister Semplici. È indubbio che il Napoli giochi col pilota automatico con, questa volta,un mini turn-over da parte di Sarri che ha risparmiato, in ottica Champions, Jorginho, Albiol ed in parte Allan però stavolta vanno fatti i complimenti alla Spal che ha sempre tentato di giocare anche al cospetto di una squadra palesemente più forte.

In serata il derby tra Juventus e Torino ha visto la vittoria per 4-0, Dybala (2), Pjanic, Alex Sandro, dei Campioni protagonisti di una prova convincente, facilitata però dall'espulsione scriteriata di Baselli autore di un secondo fallo su Pjanic allucinante. Già la Juventus stava giocando con molta determinazione, forse la miglior gara dall'inizio di stagione, poi sul risultato di 1-0 la frittata torinista che ha consegnato letteralmente i granata ai famelici juventini. Come detto in grande crescita l'organico dei Campioni che nella ripresa hanno trovato un irriducibile Sirigu a frenarne la voglia di goleada, almeno quattro gli interventi decisivi del portiere ex Paris Saint Germain.

Buon viatico per le nostre rappresentanti in vista della due giorni Champions, mentre domani occhi puntati all'ora di pranzo su Sampdoria-Milan e nel pomeriggio, tra le altre, Verona-Lazio col posticipo finale Fiorentina-Atalanta.

Leggi tutto...

Rugby - Eccellenza, prima giornata senza sorprese. Vincono le big

  • Pubblicato in Rugby
rugby conad Femi 2017Roma, 23 settembre 2017 - Partenza senza sorprese nella prima giornata dell'eccellenza.
Calvisano e Rovigo vincono in trasferta il match ma solo i lombardi fanno il bonus.
Le fiamme Oro, invece, risolvono nel finale una gara equilibrata e molto combattuta contro il Mogliano.
Padova regola la Lazio per 22-0 mentre Viadana supera il San Dona' per 29-20.
Eccellenza, 1/a giornata
Fiamme Oro Roma v Mogliano 20-15 (4-1); Padova v Lazio 22-0 (4-0); Reggio Rugby v Rovigo 16-25 (0-4); Medicei Firenze v Calvisano 20-29 (0-5); Viadana v San Dona' 29-20 (4-0). 
Classifica: Calvisano 5, Padova Rovigo Viadana FIamme Oro 4,  Mogliano 1, Medicei firenze, SAn dona',  Reggio e Lazio 0. 
Roma, Caserma “Stefano Gelsomini” – sabato 23 settembre 2017
Eccellenza, I giornata
Fiamme Oro Rugby v Mogliano Rugby 20-15 (10-12)
Marcatori: p.t. 8’ m. Caffini tr Buscema (7-0), 12’ m. Masato (7-5), 17’ m. Guarducci tr Mornas (7-12), 23’ c.p. Buscema (10-12); s.t. 43’ c.p. Mornas (10-15), 47’ m. Moriconi (15-15), 78’ m. Quartaroli (20-15)
Fiamme Oro Rugby: Edwardson, Sepe (67’ Di Massimo), Quartaroli, Valcastelli, Bacchetti, Buscema (72’ Roden); Martinelli (57’ Calabrese), Amenta, Cristiano, Bianchi (62’ Zitelli), Caffini (62’ Cornelli), Fragnito, Iacob (62’ Di Stefano), Moriconi (52’ Kudin), Cocivera (46’ Zago)
All. Guidi
Mogliano Rugby: Facchini, Masato (43’ Pavan), Zanon, Bonifazi, Guarducci, Mornas; Endrizzi (68’ Gubana), Padro’ (50’ Nicotera), Corazzi (V. cap.), Manni, Baldino (62’ Maso), Bocchi, Connoly (62’ Vento), Giazzon (67’ Ferraro), Buonfiglio (62’ Stefani)
All. Dalla Nora
Arb. Angelucci (Livorno)
AA1 Tomò (Roma), AA2 Chirnoaga(Roma)
Quarto Uomo: Romani (Roma)
Calciatori: Buscema (Fiamme Oro Rugby) 2/3, Mornas (Mogliano Rugby) 2/3, Roden (Fiamme Oro Rugby) 0/1
Note: Giornata soleggiata. Presenti il Ministro dell’Interno, on. Marco Minniti, e il Capo della Polizia-Direttore generale della Pubblica Sicurezza, pref. Franco Gabrielli. Spettatori: 1500.
Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro Rugby 4; Mogliano Rugby 1
Man of the Match: Andrea Bacchetti (Fiamme Oro Rugby)
Viadana, Stadio "Luigi Zaffanella"- Sabato 23 aprile 2017
Eccellenza, I giornata
Rugby Viadana 1970 v Lafert San Donà 29-20 (9-13)
Marcatori: p.t. 3’ cp Finco (3-0), 10’ cp Ambrosini (3-3), 14’ cp Finco (6-3), 16’ cp Ambrosini (6-6), 24’ cp Finco (9-6), 37’ m Van Zyl tr Ambrosini (9-13); s.t. 45’ m Catelan tr Ambrosini (9-20), 50’ m Bergonzini (14-20), 56’ cp Finco (17-20), 69’ m Spinelli tr Finco (24-20), 78’ m Caila (29-20).
Rugby Viadana 1970: O’Keeffe; Amadasi, Finco, Tizzi, Manganiello; Ormson (3’ Spinelli), Gregorio (60’ Bacchi); Gelati (46’ Delnevo), Moreschi, Denti And., Caila, Chiappini (46’Orlandi), Brandolini (60’ Denti Ant.), Ceciliani (46’ Silva), Bergonzini (60’ Garfagnoli).
All. Frati/Sciamanna
Lafert San Donà: Van Zyl; Rigo, Iovu, Bertetti (46’ Schiabel), Falsaperla; Ambrosini, Crosato (65’ Rorato); Derbyshire, Vian, Wessels (53’ Bacchin), Van Vuren, Erasmus (41’ Catelan), Michelini (60’ Zanusso), Bauer, Ceccato (76’ Michelini).
All. Ansell
Arb. Trentin (Lecco)
AA1 Vedovelli (Sondrio), AA2 Pennè (Milano)
Calciatori: Ambrosini (Lafert San Donà) 4/4, Finco (Rugby Viadana 1970) 5/7
Note: giornata soleggiata, campo in ottime condizioni. Stadio Luigi Zaffanella, circa 800 spettatori. Ormson esce dal campo in barella, probabile frattura tibia-perone.
Punti conquistati in classifica: Rugby Viadana 1970 4, Lafert San Donà 0
Man of the Match: Finco (Rugby Viadana 1970)
Reggio Emilia, stadio “Mirabello” – sabato 23 settembre 2017 
Eccellenza,  I giornata 
CONAD Reggio v FEMI-CZ Rovigo   16 - 25   (9-10)
Marcatori: p.t.  8’ cp. Odiete (0-3); 11’ cp. Gennari (3-3); 18’ cp. Gennari (6-3); 31’ cp. Gennari (9-3); 35’ m. tecnica Rovigo (9-10); s.t. 43’ m. Cioffi tr Odiete (9-17), 51’ m. Lubian (9-22); 60’ m. Paletta tr Gennari (16-22); 75’ cp. Odiete (16-25)
CONAD Reggio: Farolini (cap); Caminati (75’ Devodier), Paletta (70’ Costella), Scalvi, Gennari; Rodriguez, Daupi (48’ Panunzi); Ferrarini F., Rimpelli (59’ Mordacci), Dell’Acqua; Du Preez (52’ Balsemin), Devodier (41’ Visagie); Van Zyl (70’ Saccà), Manghi (70’ Gatti), Quaranta (41’ Celona).
All. Manghi
FEMI-CZ Rovigo: Odiete; Cioffi, Majstrorovic, Modena (67’ Mantelli), Biffi; Davies, Loro; De Marchi, Lubian, Ruffolo (cap); Ortis, Boggiani (62’ Parker); D’Amico, Momberg (78’ Cadorini), Brugnara.
All. Mc Donnell
Arb.: Blessano (Treviso)
AA1.: Russo (Milano), AA2.: Laurenti (Bologna)
Quarto Uomo: Borraccetti (Forlì-Cesena)
Calciatori:  Gennari (Conad Reggio) 4/4; Odiete (Femi-Cz Rovigo) 3/4
Cartellini: 30’ giallo a Cioffi (Femi-Cz Rovigo); 45’ giallo a Caminati (Conad Reggio)
Note: giornata soleggiata, campo in buone condizioni. Spettatori: circa 2.200
Punti conquistati in classifica: CONAD Reggio 0 ; FEMI-CZ Rovigo 4
Man of the match: Edoardo Lubian (Femi Cz Rovigo)   
Padova, Stadio “Memo Geremia” – sabato 23 settembre
Eccellenza, I giornata
Petrarca Padova v S.S. Lazio Rugby 1927 22-0 (10-0)
Marcatori: p.t. 14’ meta tecnica Petrarca tr. (7-0); 33’ cp. Menniti-Ippolito (10-0); s.t. 9’ m. Capraro (15-0); 29’ st m. Marchetto tr. Menniti-Ippolito (22-0)
Petrarca Padova: Menniti-Ippolito; Fadalti, Capraro (24’ st Bettin, 39’ st Capraro), Benettin, Pavan (16’ st Navarra); Rizzi, Francescato (11’ st Cortellazzo); Bernini (24’ st Morona), Nostran, Conforti; Saccardo, Cannone (16’ st Gerosa); Vannozzi (7’ s.t. Acosta), Santamaria (24’ st Marchetto), Scarsini (7’ st Rossetto).
All. Marcato
S.S. Lazio Rugby 1927: Antl (11’ st Castellini); Lombardo (24’ st Santoro), Di Giulio (25’ pt Vella), Guardiano, Bonavolontà F.; Ceballos, Bonavolontà D.; Romagnoli, Filippucci (cap), Ercolani (11’ st Marsella); Cicchinelli, Grassi; Amendola, Cugini, Di Roberto (11’ st Gloriani).
All. Montella
Arb.: Neville (Irlanda)
AA1 Bolzonella (Cuneo), AA2 Bertelli (Brescia)
Quarto Uomo: Giacomini (Treviso)
Cartellini: 39’ p.t. giallo a Ercolani (Lazio Rugby 1927); 28’ s.t. giallo a Cicchinelli (Lazio Rugby 1927)
Calciatori: Menniti-Ippolito (Petrarca Padova) 2/3; Ceballos (S.S. Lazio Rugby 1927) 0/1
Note: giornata calda, campo in buone condizioni. 1100 spettatori
Punti conquistati in classifica: Petrarca Padova 4; S.S. Lazio Rugby 1927 0
Man of the Match: Rizzi (Petrarca Padova)
Firenze, Ruffino Stadium “Mario Lodigiani” - sabato 23 settembre
Eccellenza, I giornata
Toscana Aeroporti I Medicei v Patarò Calvisano  20-29 (6-0)
Marcatori: p.t.  10’ cp Newton (3-0); 29’ cp Newton (6-0) ; s.t. 43 Paz, tr. Mortali (6-7); 51’ m Leso (6-12); 53’ m Balocchi, tr. Mortali (6-19); 67’ m Cosi, tr. Basson (13-19); 71’ m Chiesa, tr. Mortali (13-26); 77’ m punizione I Medicei (20-26); 80’ cp Mortali (20-29).
Toscana Aeroporti I Medicei: Cornelli (50’ Basson); Lubian, Rodwell, Cerioni, McCann; Newton (68’ Mattoccia), Fusco (65’ Taddei); Greeff, Brancoli (50’ Meyer), Cosi; Montauriol (75’ Cemicetti), Maran (cap); Montivero (30’ Battisti), Broglia (4’ Baruffaldi), Schiavon (50’ Zileri).
all. Presutti, Basson
Patarò Calvisano: Chiesa (cap); Bruno, De Santis, Lucchin (32’ Paz), Balocchi (56’ Novillo); Mortali, Casilio (62’ Semenzato); Zdrilich (53’ Tuivaiti), Pettinelli (65’ Martani), Archetti; D’Onofrio, Cavalieri; Leso (62’ Biancotti), Giovanchelli (72’ Luccardi), Rimpelli (65’ Fischetti).. 
All. Brunello
Arb. Bottino (Roma)
AA1:  Chirnoaga (Roma), AA2 Pier’Antoni (Roma)
Quarto uomo: Masetti (Arezzo)
Cartellini: 47’ giallo a Rodwell (Toscana Aeroporti I Medicei); 
Calciatori: Newton (Toscana Aeroporti I Medicei) 2/3, Mortali (Patarò Calvisano) 2/3
Note: giornata serena, campo in ottime condizioni. 1450 spettatori
Punti conquistati in classifica: Toscana Aeroporti I Medicei 0; Patarò Calvisano 5
Man of the Match: Alberto Chiesa (Patarò Calvisano)
Leggi tutto...

74 anni fa, il sacrificio di Salvo D'Acquisto

cc salvo d acquisto 1 17Roma, 23 settembre 2017 - Stamattina, l'Arma dei Carabinieri, con una sobria ed austera cerimonia svoltasi presso la Torre di Palidoro, alle porte di Roma, alla presenza del Comandante Generale Tullio Del Sette e del fratello dell’Eroe, Prof. Alessandro D’Acquisto, con la deposizione di  una corona d'alloro dinanzi alla stele che ricorda l'Eroe,  ha commemorato il 74° anniversario  del sacrificio del 23enne  Vice Brigadiere Medaglia d’Oro al Valor Militare Salvo D’Acquisto.

Era il 22 settembre 1943 quando i tedeschi si attestarono su vecchie postazioni abbandonate dalla Guardia di Finanza in località Torre di Palidoro. Nel maneggiare alcune casse di munizioni contenenti bombe a mano rimaste li, per imperizia, si verificò l'esplosione di un ordigno che causò la morte di due tedeschi ed il cc salvo d acquisto 17ferimento di altri due. Non potendo dire la verità, i tedeschi parlarono di attentato ed affidarono le indagini per la scoperta dei colpevoli al Vicebrigadiere Salvo D'Acquisto, al momento il più elevato in grado della Stazione Carabinieri di Torrimpietra minacciando, per il giorno successivo, una rappresaglia. Il mattino del 23 settembre, Salvo D'Acquisto rispose che non vi erano attentatori nel Paese ed i tedeschi rastrellarono 22 persone, pronte per essere fucilate.
Salvo D'Acquisto riaffermò alle SS l'innocenza delle persone fermate e l'accidentalità del caso. I tedeschi li portarono poco lontano, facendo scavare loro una fossa mentre il sottufficiale venne allontanato dal gruppo e mantenuto sotto stretta sorveglianza e  picchiato più volte. Il Carabiniere rimaneva calmo ed impassibile alle violenze inflittegli.
Salvo, cristiano credente, aveva scritto profeticamente alla madre "Bisogna rassegnarsi ai voleri di Dio a prezzo di qualsiasi dolore e di qualsiasi sacrificio" e "Se muoio per altri cento, rinasco altre cento volte: Dio è con me e io non ho paura!"
Quando la grossa fossa comune era stata scavata dagli ostaggi, prima che le SS potessero mettere in atto la loro minaccia, il Vicebrigadiere Salvo D'Acquisto, forte nella sua Fede,  chiese e parlò con l'ufficiale delle SS, patteggiando la liberazione degli ostaggi e, permettendo così all'ufficiale di dire di aver identificato e punito l'autore dell'attentato, assunse su di lui la responsabilità dell'episodio. L'ufficiale, pur sapendo trattarsi di una bugia, accettò. Mentre gli ostaggi venivano liberati  ed allontanati, l'innocente Salvo D'Acquisto fu portato dinanzi alla grossa buca, con il plotone di esecuzione schierato.
Al suo grido "Viva l'Italia", fecero eco alcune raffiche di mitra che lo abbatterono precipitandolo esanime nello scavo dove venne raggiunto da un graduato tedesco che gli esplose un ulteriore colpo di pistola alla testa.
I tedeschi, con i piedi, spostarono il terriccio per ricoprire il vergognoso assassinio del Vicebrigadiere dei Carabinieri Salvo D'Acquisto.
Gli stessi assassini, rivolgendosi agli ostaggi liberati, con ammirazione dissero  "Il vostro Brigadiere è morto da eroe. Impassibile anche di fronte alla morte."
Per il suo estremo sacrificio,  a Salvo D'Acquisto la chiesa cattolica nel 1991 ha riconosciuto il titolo di “Servo di Dio”. Le sue spoglie sono conservate nella prima cappella sulla sinistra, adiacente all'ingresso, della Basilica di Santa Chiara di Napoli.
 
Analoga cerimonia si è svolta nella Caserma Carabinieri di Tor di Quinto,  intitolata all'Eroe, con la deposizione di dinanzi al monumento.
 
Successivamente, nella Sala di Rappresentanza del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, il Comandante Generale ha voluto rendere merito a sei militari e a un orfano dell’Arma distintisi in operazioni e attività caratterizzate da spiccato senso di solidarietà, consegnando loro il Premio “Salvo D’Acquisto”.
Leggi tutto...

Almanacco del 23 settembre 2017

almanacco new 3
alm beige scuro spiaggia deserta
OGGI
Sabato, 23 Settembre 2017
È il 266º giorno del calendario gregoriano 
Mancano 99 giorni alla fine dell'anno.
È il 1º giorno d'autunno ed Il Sole entra nel segno 
astrologico della Bilancia.
alm beige scuro spiaggia deserta
NASCE
1956: Paolo Rossi, ex calciatore, campione mondo,
soprannominato "Pablito"
1955: Rosa Pianeta, attrice
(serie tv: Il peccato e la vergogna)
1962: Cosimo Fusco, attore
 (The Man Who Invented Christmas)
1967: Cristina Donà, cantautrice e
polistrumentista (Universo)
1985: Anna Unterberger  attrice e cantante
 (Elser - 13 minuti che non cambiarono la storia) 
MUORE
2002 - Fides Stagni, pittrice e attrice (Amarcord) (n.1904)
2007 - Renzo Barbieri, scrittore, sceneggiatore e editore,
fumettista (Zora la Vampira) (n. 1940)
2010 - Alessandro Cane, attore e regista televisivo
(serie Incantesimo) (n. 1945)
2012: Maria Pia Gardini, imprenditrice. Raggiunse i
massimi vertici del discusso movimento a carattere
religioso Scientology, a cui versò circa 2 milioni di dollari,
riuscendo a recuperarne solo 500mila. Nel novembre del
 2011, nel programma Storie Vere su Rai1 rilasciò la
seguente dichiarazione: « Da quando sono uscita da
Scientology, io mi sono dedicata ad aiutare le persone ad
uscire. Mi sono dedicata a far sapere che loro entrano
ricchi ed escono poveri, e io finora ho tirato fuori 52
persone. È quello che io farò finché avrò un attimo di
respiro. È inutile che Scientology mi minacci..."(n.1936)
2012: Emilio De Sanzuane, paroliere, compositore e
editore (Zecchino d'Oro:La gondola nel secchio)(n.1920)
STRANIERI
1943 - Julio Iglesias, cantante spagnolo
(Se mi lasci non vale)
1949: nasce Bruce Springsteen, cantautore e chitarrista 
statunitense. Personaggio apertamente di sinistra, con
Robert De Niro (il quale, nell'usare epiteti contro Trump
disse "Vorrei dare un pugno in faccia a Donald Trump",e
Tom Hanks,  appoggiò le campagne presidenziali di
Obama il quale, come ultimo atto, il 23 novembre 2016,
ha consegnato loro la massima onorificenza civile, la  
Medaglia presidenziale della libertà, Precedentemente,
Bruce Springsteen,  il  6 dicembre 2009 alla Casa Bianca,
durante la cerimonia di assegnazione dei Kennedy Center
Honors, premio attribuito dal governo statunitense agli
artisti che si sono distinti nella diffusione della cultura
americana, Obama nel presentarlo, scherzosamente
disse "Io sono il presidente, ma lui è il capo". Oscar
(migliore canzone film Streets of Philadelphia)
2016: muore Frances Dafoe, pattinatrice artistica su
ghiaccio canadese, 2 medaglie d'oro mondiali  
nel pattinaggio di figura a coppie (n. 1929)
2016: Fern Buchner, truccatrice e costumista statunitense,
lavorò anche in Italia (Omicidio in diretta) (n. 1929)
alm beige scuro spiaggia deserta
ACCADDE
1642 – Primi test di ammissione all'Università di Harvard
1846 – Scoperta di Nettuno da parte dell'astronomo
francese Urbain Jean Joseph Le Verrier e dell'astronomo
britannico John Couch Adams; verificata dall'astronomo
tedesco Johann Gottfried Galle
1884 – Herman Hollerith brevetta la sua addizionatrice
meccanica
1943 - Nasce ufficialmente la Repubblica di Salò
1943 - muore Salvo d'Acquisto, Vicebrigadiere dei
Carabinieri,  23 anni, si offre in cambio della vita di 22
civili rastrellati dai tedeschi per rappresaglia contro un
attentato compiuto il giorno prima, viene fucilato a Roma,
in località Torrimpietra. Decorato di Medaglia d'Oro al
Valor Militare. Per la Chiesa Cattolica "Servo di Dio"
1968 - muore Santo Padre Pio da Pietrelcina, al secolo
Francesco Forgione,  presbitero italiano, noto come
il frate con le stigmate (n. 1887)
1985 – Giancarlo Siani, giornalista italiano, viene
assassinato dalla camorra (n. 1959)
2002 – Nasce Mozilla Firefox (Phoenix) versione 0.1
2011 - Un team di ricercatori del Large Hadron Collider
(Lhc) del Cern di Ginevra e del Laboratorio nazionale del
Gran Sasso (LNGS) annuncia,nell'ambito dell'esperimento
OPERA, di aver rilevato, in un fascio di neutrini, una
velocità maggiore di quella della luce.
 alm beige scuro spiaggia deserta
 LA CHIESA RICORDA
Santi e Beati
S. Pio da Pietrelcina,
 S. Lino papa e mart., Madonna delle Grazie,
Santi Zaccaria ed Elisabetta 
genitori di San Giovanni Battista;
S. Rebecca moglie di Isacco, San Costanzo di Ancona,  
Santi Andrea, Giovanni, Pietro e Antonio  Martiri
alm beige scuro spiaggia deserta
SIGNIFICATO DEI NOMI
PIO, PIA - Dal latino pius=ossequiente a Dio 
alm beige scuro spiaggia deserta
PROVERBIO
Son padrone del mondo oggi le donne,
e cedon toghe e spade  a cuffie e gonne 
alm beige scuro spiaggia deserta
AFORISMA
Il numero degli uomini che
accettano la civiltà da ipocriti
è infinitamente superiore a 
quello degli uomini veramente civili
[Sigmund Freud]
alm beige scuro spiaggia deserta
IL LINGUAGGIO DEI FIORI
Il significato di - Giglio - è...
- Il tuo animo è nobile
alm beige scuro spiaggia deserta
FRASE DEL GIORNO
Chi dice che è impossibile,
non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo.
 (Albert Einstein)
alm beige scuro spiaggia deserta
FRASE ZEN
12. Non è sempre nemico colui che segnala i tuoi difetti;
non è sempre amico colui che parla delle tue virtù.
alm beige scuro spiaggia deserta
MASSIMA DEL GIORNO DIVERTENTE
"Mi scusi signorina,
lei crede al colpo di fulmine o
le devo ripassare davanti?"
alm beige scuro spiaggia deserta
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...