Menu
Inaccettabile ingerenza negli affari interni del nostro Paese

Inaccettabile ingerenza negli affar…

Roma, 20 gennaio 2018 - L...

Flash - Pubblica Amministrazione. Due arresti per corruzione

Flash - Pubblica Amministrazione. D…

Avellino, 20 gennaio 2018...

Claretta Petacci. In Italia, sono donne solo quelle di sinistra. Le altre, possono essere considerate "maialA"

Claretta Petacci. In Italia, sono d…

Al grave insulto alla sua...

Lezioni private trasformate in abusi sulla minorenne. Insegnante arrestato

Lezioni private trasformate in abus…

Roma, 16 gennaio 2018 - È...

Teatro Quirino – “Dieci Piccoli indiani” di Agatha Christie con la regia di spagnolo Ricard Reguant

Teatro Quirino – “Dieci Piccoli ind…

L’isola della morte  Rom...

Racconti di sport - Il palo del Menti

Racconti di sport - Il palo del Men…

Memorie sportive attorno ...

E Nainggolan, ne vogliamo parlare….

E Nainggolan, ne vogliamo parlare….

Roma, 13 gennaio 2018 -...

Camorrista latitante, oppone resistenza all'arresto e punta pistola al Carabiniere. Altro militare gli salva la vita colpendolo e immobilizzandolo. VIDEO

Camorrista latitante, oppone resist…

Arrestati due fiancheggia...

Una sentenza predestinata ad arrivare “fuori tempo massimo”

Una sentenza predestinata ad arriva…

Roma, 12 gennaio 2018 - D...

L'ex sindaco Marino condannato in appello per gli scontrini

L'ex sindaco Marino condannato in a…

Roma, 12 gennaio 2018 - E...

Prev Next

Attualita.it - Articoli filtrati per data: Giovedì, 21 Settembre 2017

I risparmi di Lotito consegnano la Lazio al Napoli maturo

  • Pubblicato in Calcio

calcio lotito lazioI risparmi di Maria Calzetta, Lazio-Napoli 1-4

Roma, 21 settembre 2017 - Emozioni a non finire sono state offerte ieri sera all’Olimpico di Roma da Lazio e Napoli, le squadre italiane che praticano il calcio migliore. Al termine ha vinto il Napoli per 4-1, dopo aver chiuso il primo tempo  sotto per 1-0.

Il  ribaltamento avvenuto dall’8’ della ripresa è stato soprattutto dovuto agli infortuni di 4  giocatori biancoazzurri  - Bastos, De  Vrij (i due centrali difensivi), Milinkovic-Savic e Basta che hanno chiaramente compromesso  assetto e rendimento della Lazio che ha concluso la partita in 10.

Non è dunque lecito – perché sotto gli occhi di tutti – celebrare una grande prova del Napoli e la realizzazione di 19 reti in 5 partite  da parte della squadra partenopea in vetta alla classifica a punteggio pieno assieme ad una poco convincente Juventus.

La partita, invece, offre interessanti motivi  di considerazioni.

Al momento del tracollo infortunistico le due squadre  si erano sostanzialmente equivalse.   Come si è detto entrambe stanno cercando di indirizzare il gioco in senso “spagnolo”  - circolazione della palla in spazi stretti  fino a creare la verticalizzazione smarcante offensiva. 

Sarri è stato l’antesignano in Italia di questa  scuola fin dai tempi del sorprendente Empoli. Portandola con sé a Napoli. Simone  Inzaghi la praticava quando era allenatore della Primavera laziale ed  ha continuato con successo  a farlo anche  quando ha sostituito Pioli alla guida della prima squadra.

Hanno lavorato duro i due per  riformare  teste e piedi del materiale umano trovato o reclutato.

Per quanto riguarda il gioco con la palla, il più ardimentoso Inzaghi è riuscito ad ottenere  risultati apprezzabili in meno tempo, si è visto per 53 minuti!

Sarri, più gurù, ha elaborato giocatori e assetto in tempi più lunghi, ma portando nel contempo avanti un imprescindibile  imperativo: il possesso del pallone che deriva dal pressing ossessivo sugli avversari. 

Sotto questo aspetto il Napoli è assolutamente  esemplare. Il suo pressing è corale, come quello del miglior Barcellona, Real ed Atletico Madrid.

 Il pressing è un movimento corale di tutta la squadra che sa esattamente ogni volta dove  e come aggredire l’avversario.

La Lazio per buona parte della partita, con un ottimo palleggio di prima intenzione, è riuscita  ugualmente a manovrare e far correre a vuoto i partenopei. Quando, però, si è trovata ad immettere i rincalzi al posto degli infortunati, è finita la festa e per il Napoli di Sarri è arrivato lo show inevitabile.

Ovvero poteva essere evitato  se la Lazio avesse potuto  disporre di sostituzioni tecnicamente  e tatticamente  rodate. Invece già doveva scontare in difesa  l’assenza per infortuno muscolare di Wallace obbligando Inzaghi a schierare sulla fascia sinistra Radu,  difensore esperto ma inadatto ad ogni dialogo pedatorio perché dotato   del solo arto mancino.  

Certamente  le cose sarebbero andate diversamente se non si fossero verificati  4 infortuni muscolari nella stessa partita.

Qui , invece, il discorso prende un'altra piega.  In un calcio che governa bilanci miliardari non è concepibile che si risparmi sul personale responsabile alla preparazione  fisico-atletica od alla tutela sanitaria. La seconda voce negli investimenti di una società calcistica con qualche ambizione,  deve  essere quella  della preservazione del  mastodontico patrimonio giocatori  proprio attraverso la tutela fisica e sanitaria.

Esattamente il contrario di quello che ha sempre pensato il Presidente Lotito  che ha sempre considerato queste voci  come qualcosa  su cui risparmiare il più possibile affidandosi non ad esperti professionisti  ma  a  stimati  e titolati del settore ma  senza esperienze sul campo specifico. Personaggi, amici, magari tifosi della Lazio  attirati dal prestigio.

A guardarsi indietro  nel tempo, i guaii maggiori della Lazio sono iniziati da quando si rinunzio nel 2006 ai servigi medici di Dino Petrucci,  sanitario per anni dell’atletica leggera italiana e Mondiale  e quindi al seguito  delle squadre guidate da Claudio Ranieri, Chelsea incluso. Le conseguenze immediate portarono alla crisi culminante con la  rottura con l’ottimo allenatore Delio Rossi.

Al posto di Petrucci, concittadino frusinate di Lotito, arrivò un altro “amico” laziale, Stefano Lovati,  stimatissimo ortopedico  figlio di Bob Lovati, icona della Lazio di tutti i  tempi. Una ottima consulenza per i 9 anni in cui è durata.

La teoria imprenditoriale del Numero Uno biancoazzurro è che  un collaboratore va tenuto finchè si accontenta di poco. Ma se è bravo, e lo capisce, finisce  sempre per avanzare le sue giuste pretese. Bene, allora è il momento di mollarlo. In fondo quello che fa lui lo può fare chiunque altro  come dimostra in casa sua la vicenda di Simone Inzaghi,  nell’aprile del 2016 allenatore della Primavera biancoazzurra, promosso  alla prima squadra . Dopo la fuoriuscita anticipata di Pioli, in tre mesi Inzaghi salva la Lazio e la porta all’ottavo posto.

Sempre al grido del risparmio, Lotito ingaggia come preparatore atletico Fabio Ripert,  professore di educazione fisica  e preparatore  atletico ella Primavera.  44 anni, nessuna esperienza di livello calcistico.

A  seguire,  Lotito decide di rifare anche l’assetto sanitario. Saluta Lovati  per ingaggiare alla responsabilità sanitaria Fabio Rodia, esperto diagnostico. Nessuna esperienza di campo ad alto livello. Medici sanitari un'altra coppia di ortopedici senza precedenti in campo sportivo, Oggi sono, vedi il sito della Lazio, Claudio Meli, Antonio Maggio e Massimo Razzano.

Ci meraviglia che la Lazio abbia perso  4-1  con il Napoli in 32 minuti e che abbia terminato la partita in 10 per avere esaurito i  3 cambi ammessi per infortunio?

Leggi tutto...

Almanacco del 21 settembre 2017

almanacco new 3
alm verde autunnale
OGGI
Lunedì, 21 Settembre 2016
È il 264º giorno del calendario gregoriano 
Mancano 101 giorni alla fine dell'anno.
L'autunno, a causa della diversa durata dell’anno solare e
 di quello del calendario, inizia il 22 settembre 
alm verde autunnale
NASCE
1951: Ivano Fossati, polistrumentista, cantautore
e compositore (La mia banda suona il rock)
1960: Aida Satta Flores, cantautrice ( Tacco e Stacco)
1979: Francesca Beggio, attrice
 (Tv: Catturandi - Nel nome del padre)
1983: Anna Favella, attrice
(Tv: Il bello delle donne... alcuni anni dopo)
1984: Alessandro Rugnone, attore (Tv: LIbero Grasso)
MUORE
2007: Lorenzo Tomatis, oncologo epidemiologo,
considerato uno dei più illustri esperti di prevenzione
primaria dei tumori nel mondo (n. 1929)
2009: Cesare De Silvestri, psichiatra e psicoterapeuta,
fondatore dell'  "Albert Ellis Institute – Italy" (n. 1926)
2010: Sandra Mondaini, attrice, conduttrice televisiva e
cantante italiana (casa Vianello (n. 1931)
2013: Marco Trani, produttore discografico e disc jockey
fra i più importanti del panorama musicale italiano,
pioniere del funk e della disco music. (n. 1960)
2013: Adelaide Aste, attrice
(serie tv: Un medico in famiglia)(n. 1927)
STRANIERI
1990: nasce Hadas Yaron, attrice israeliana
(La felicità è un sistema complesso)
1990: nasce Christian Serratos, attrice e
modella statunitense (7500)
2914: Besa Imami, attrice albanese (Eduart) (n. 1928)
2016: muore Terence Bayler, attore neozelandese
(Harry Potter) (n. 1930)
alm verde autunnale
ACCADDE
1921 - Esplosione di nitrato d'ammonio in un magazzino
di prodotti chimici ad Oppau, in Germania, 561 vittime
1924 - Viene inaugurato a Lainate il primo tratto
dell'autostrada dei Laghi, da Milano a Varese, la prima 
autostrada realizzata al mondo
1942 - Debutto del bombardiere B-29 Superfortress, dal
quale vennero lanciate le bombe atomiche
1972: Viene impiantata nell'isola sarda La Maddalena 
una base statunitense di sommergibili nucleari
1979: terroristi di Prima Linea, a Torino  uccidono
Carlo Ghiglieno, direttore del reparto
pianificazione della  Fiat
1983: il Parlamento concede l'autorizzazione all'arresto
dell'on. Radicale  Tony Negri per terrorismo, arresto mai
eseguito in quanto fuggito in Francia, ma mai fatto
decadere da parlamentare per cui, con i soldi dello stato
italiano, ha mantenuto la sua latitanza. Nel 1997, dopo un 
patteggiamento, rientrò scontando una pena ridotta,
parzialmente in carcere (fino al 1999), poi in semilibertà,
fino alla scarcerazione e al fine pena nel 2003
1990 - Il giudice Rosario Livatino, definito "il giudice
ragazzino", a soli 38 anni, viene assassinato dalla mafia
della "Stidda", in lotta con "Cosa nostra". mentre percorre
la statale Agrigento-Caltanissetta. Dal 21.09.2011 è in
corso il processo di beatificazione
2001: In Francia esplode una fabbrica  petrolchimica AZF;
il bilancio è di 30 morti e 2500 feriti,
oltre a notevoli danni materiali
2006 - Le autorità militari irachene assumono la
responsabilità della sicurezza nella provincia di Dhi Qar,
già sotto il comando britannico e italiano
alm verde autunnale
TEMPO AL TEMPO
1938 - Il Grande Uragano  si abbatte su Long Island, a 
New York; il bilancio stimato di morti è di 600 persone
1999 - A Taiwan, terremoto di magnitudo 7,6 della scala
Richter. Muoiono 2.400 persone
alm verde autunnale
SI CELEBRA
anno, dal 1994, dall’Organizzazione Mondiale della Sanità
alm verde autunnale
LA CHIESA RICORDA
Santi e Beati
S. Matteo apostolo evangelista
Marco Scalabrini da Modena, Sant'Alessandro di Roma, 
San Giona, profeta
alm verde autunnale
SIGNIFICATO DEI NOMI
MATTEO - Dall' ebraico mattiahon= l'uomo consacrato a
Gèova. San Matteo, apostolo ed evangelista.  Carattere
mite e ossequiante alle leggi umane e divine.
GIONA - Dall'ebraico = colomba - Nome del profeta
ebraico - Più conosciuto come cognome che é veramente
 bello e significativo.
alm verde autunnale
PROVERBIO
Se occhio non mira,
cuor non sospira
alm verde autunnale 
IL LINGUAGGIO DEI FIORI
Il significato di Eupatoria è...
- Gratitudine
alm verde autunnale
LA FRASE DEL GIORNO
La felicità è una farfalla multicolore
 che ci svolazza attorno
e mai riusciamo a catturare.
(Ignoto)
alm verde autunnale
FRASE ZEN
10. Guarda sempre il lato positivo delle cose,
e se non esiste,
strofina i due lati oscuri affinché brillino.
alm verde autunnale
PENSIERO DEL MATTINO
“Ciò che conta non è fare molto,
 ma mettere molto amore in ciò che si fa.”
(Madre Teresa di Calcutta)
alm verde autunnale
MASSIMA DEL GIORNO DIVERTENTE
Dallo psichiatra:
"Dottore credo di essere un cane...". 
"Si stenda sul lettino...". 
"Oh! Grazie!..A casa non mi fanno mai salire sul divano!"
alm verde autunnale
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...