Menu
Serie A,  16a giornata 2017 - Frenano Napoli e Roma, ripresina Milan

Serie A, 16a giornata 2017 - Frena…

Roma, 10 dicembre 2017 - ...

Racconti di sport. Forza Roma, Forza Lando

Racconti di sport. Forza Roma, Forz…

“Forza Roma, Forza Lupi. ...

Serie A. 16a giornata. Tanto rumore per nulla

Serie A. 16a giornata. Tanto rumore…

L’attesissima e strombazz...

Addio al cantante-attore romano Lando Fiorini

Addio al cantante-attore romano Lan…

Roma, 09 dicembre 2017 - ...

Home ......Home

Home ......Home

dalla nostra corrispond...

Europa League. È grande Atalanta

Europa League. È grande Atalanta

I bergamaschi battono il ...

Grasso potrebbe disarcionare Renzi

Grasso potrebbe disarcionare Renzi

Roma, 7 dicembre 2017 - L...

Siccità e vento in nemici della California del Sud

Siccità e vento in nemici della Cal…

dalla nostra corrispond...

Champions League. Storia di un’eliminazione annunciata

Champions League. Storia di un’elim…

L’avventura del Napoli in...

Teatro Quirino – ‘Mariti e Mogli’ dal film di Woody Allen con Monica Guerritore e Francesca Reggiani

Teatro Quirino – ‘Mariti e Mogli’ d…

Giochi di coppia Per app...

Prev Next

Attualita.it - Articoli filtrati per data: Domenica, 12 Novembre 2017

Rugby Eccellenza. 6a Giornata. Vittorie per Calvisano, Rovigo e Padova.

  • Pubblicato in Rugby
rugby femicz moglianoRiscatto Fiamme Oro.
Roma, 12 novembre 2017 -  Il Calvisano non molla la prima piazza.
Tra le mira amiche i lombardi battono il San Dona per 33-18. Vittoria esterna per ilRovigo. Nel derby contro il Mogliano i rosso blu passano per 28-22.
IlPetrarca Padova suda non poco per avere la meglio sui Medicei Firenze battuti allafine per 17-10.
Le fiamme Oro ripartono e centrano un importante successo superando il Viadana per 35-7.
In fondo la classifica, il Reggio batte la Rugby Lazio per 33-16
Eccellenza, 6/a giornata: 
Reggio Rugby v Lazio 33-16 (5-0); 
Calvisano v SDona 33-18 (5-0);
Padova v MediceiFirenze 17-10 (4-1); FIamme Oro Roma v Viadana 35-7 (5-0); 
Mogliano v Rovigo 22-28 (1-5). 

Eccellenza, classifica 6/a giornata
Calvisano 28; Rovigo 23; Padova 22; SDona 18; Medicei Firenze e Via dana 16; FIamme Oro Roma 15; Reggio 5; Mogliano 3; Lazio  2. 

Calvisano (Bs), PATAStadium - domenica 12 novembre
Eccellenza, VI giornata
Patarò Calvisano v Lafert San Donà  33-18 (8-11)
Marcatori: p.t.  5' M Novillo (5-0), 19' cp Ambrosini (5-3), 20' cp Novillo (8-3), 28' cp Ambrosini (8-6), 39' M Falsaperla (8-11). s.t. 50' cp Novillo (11-11), 58' M Susio (16-11), 65' cp Novillo (19-11), 69' M Vian tr Ambrosini (19-18), 73' M Paz tr Novillo (26-18), 79' M Dal Zilio tr Novillo (33-18).
Patarò Calvisano: Chiesa (71' Bruno); Dal Zilio, Paz, De Santis (71' Lucchin), Susio; Novillo, Casilio (61' Semenzato); Casolari (60' Venditti), Zdrilich, Archetti (66' D'Onofrio, 71' Archetti); Zanetti, Cavalieri (75' D'Onofrio); Leso (71' Gavrilita), Morelli (C)(71' Luccardi), Rimpelli (71' Cafaro).
All. Brunello
Lafert San Donà: Reeves; Pratichetti, Iovu (75' Schiabel), Bertetti, Falsaperla; Ambrosini, Rorato (60' Crosato); Derbyshire (C), Vian GM, Catelan (71' Giusti); Van Vuren (52' Erasmus), Wessels; Michelini (77' Ros), Bauer, Zanusso (50' Ceccato).
All. Zane
Arb. Federico Boraso (Rovigo)
AA1: Stefano Bolzonella (Cuneo),AA2: Andrea Laurenti (Bologna)
Quarto Uomo: Marco Borraccetti (Forlì).
Cartellini: 77' giallo Wessels (Lafert San Donà)
Calciatori: Novillo (Patarò Calvisano) 4/6, Ambrosini (Lafert San Donà) 3/5
Note: giornata nuvolosa, campo in buone condizioni.  900 spettatori
Punti conquistati in classifica: Patarò Calvisano 5 ; Lafert San Donà 0
Man of the Match: Matteo Archetti (Calvisano)
 
Mogliano Veneto, Stadio "Maurizio Quaggia"- Domenica 12 novembre 2017
Eccellenza, VI Giornata
Mogliano Rugby v FEMI-CZ Rovigo 22 - 28 (12-14)
Marcatori: p.t. 11' meta Baldino (5-0), 15' meta Biffi tr. Mantelli (5-7), 28' meta Connoly tr. Mornas (12-7), 38' meta Davies tr. Mantelli (12-14); s.t. 42' cp Mornas (15-14), 47' meta tecnica rovigo (15-21), 61' st meta Ferro tr. Mantelli(15-28), 80' st meta Gubana tr. Mornas.(22-28)
Mogliano Rugby: Facchini; Masato, Zanon (76' Zanchi), Da Re (57' Zanatta), De Masi; Mornas, Gubana; Padrò (65' Manni), Corazzi (Cap.), Baldino; Maso (65' Flammini), Bocchi; Connolly (54'-56' Stefani temporanea), Giazzon (76' Nicotera), Buonfiglio (71' Vento)
all.: Dalla Nora
FEMI-CZ Rovigo: Barion; Cioffi, Majstorovic, Davies (11' st Modena), Biffi; Mantelli, Chillon; Ferro (Cap.)(32'-36' Zanini temporanea, 66' Zanini), Lubian, De Marchi; Parker(62' Boggiani), Ortis; D'Amico (76' Cincotto), Cadorini (41' Momberg), Brugnara(62' Muccignat).
all.: McDonnell
Arb. Trentin (Lecco)
AA1 Penné (Lodi), AA2 Franzoi (Venezia)
Quarto Uomo: Merendino (Udine)
Calciatori: Mornas (Mogliano Rugby) 2/3, Mantelli(FEMI-CZ Rovigo) 3/3;
Note: Giornata molto umida, campo in buone condizioni, circa 600 spettatori
Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 1; FEMI-CZ Rovigo 5
Man of the match: D'Amico (FEMI-CZ Rovigo)
 
Roma, Caserma “Stefano Gelsomini” – Domenica 12 novembre 2017
Eccellenza - VI giornata
Fiamme Oro Rugby v Rugby Viadana 1970 35-7 (14-0)
Marcatori: p.t. 9’ m. Moriconi tr Roden (7-0), 23’ m. Gabbianelli tr Roden (14-0); s.t. 53’ m. Amenta tr Roden (21-0), 60’ m. Zitelli tr Roden (28-0), 66’ m. Seno tr Roden (35-0), 78’ m. Ceciliani tr Rojas (35-7)
Fiamme Oro Rugby: Edwardson, Sepe, Seno, Gabbianelli (67’ Di Massimo), Gasparini (39’-40’+5’ Iacob); Roden (67’ Buscema), Parisotto (69’ Martinelli); Amenta, Cristiano (63’ Cornelli), Bianchi (34’ Zitelli); Caffini, Fragnito; Di Stefano (33’-38’ Iacob, 47’ Iacob), Moriconi (69’ Daniele), Cocivera (63’ Zago)
All. Guidi
Rugby Viadana 1970: Spinelli; Amadasi (22’ Denti Ant.), Finco, Rojas (60’ Tizzi), O’Keeffe; Biondelli (53’ Manganiello), Bacchi (53’ Gregorio); Grigolon, Moreschi, Denti And. (30’ Wagenpfeil), Orlandi, Chiappini, Brandolini, Silva , Breglia (56’ Ceciliani).
All. Frati
arb. Liperini (Livorno)
g.d.l. Angelucci (Livorno) e Pier’antoni (Roma)
Calciatori: Roden (Fiamme Oro Rugby) 5/6, Rojas (Rugby Viadana 1970) 1/1
Note: Giornata caratterizzata da vento e pioggia. Spettatori: circa 600.
Cartellini: 19’ rosso a Brandolini (Rugby Viadana 1970), 30’ giallo a Di Stefano (Fiamme Oro Rugby), 40’+5’ giallo a Sepe (Fiamme Oro Rugby), 77’ giallo ad Amenta (Fiamme Oro Rugby), 78’ giallo a Zitelli (Fiamme Oro Rugby)
Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro Rugby 5, Rugby Viadana 1970 0
Man of the Match: Matteo Gabbianelli (Fiamme Oro Rugby)
 
Reggio Emilia (RE), stadio  “Mirabello” – domenica 12 novembre 2017
Eccellenza,  VI giornata
Conad Reggio v S.S. Lazio Rugby 1927     33 - 16    (15 - 13)
Marcatori: p.t. 5’ m. Manghi tr Gennari (7-0); 7’ cp. Ceballos (7-3); 15’ cp Gennari (10-3); 23’ m. Costella (15-3); 28’ m. Guardiano tr Ceballos (15-10); 36’ cp. Ceballos (15-13). s.t.  50’ m. Gennari (20-13); 55’ cp. Gennari (23-13); 66’ cp. Ceballos (23-16); 73’ cp. Gennari (26-16);
CONAD Reggio: Farolini (cap); Costella, Paletta, Orsenigo (32’ Fontana), Gennari; Rodriguez, Panunzi; Ferrarini F., Rimpelli, Mordacci (76’ Regestro); Dell’Acqua (28’ Visagie), Devodier; Celona (68’ Fiume), Manghi (79’ Gatti), Quaranta (78’ Saccà).
All. Manghi
S.S. Lazio Rugby 1927: Antl; Lombardo, Di Giulio (78’ Giancarlini), Guardiano, Bonavolontà F.(58’ Vella); Ceballos, Bonavolontà D.(cap); Cicchinelli, Ercolani, Freytes; Pierini, Romagnoli (52’ Pagotto); Marsella(58’ Gloriani), Amendola, Di Roberto.
All. Montella
Arb.: Mitrea (Treviso)
AA1.: Schipani (Benevento), AA2.: Favero (Treviso)
Quarto Uomo: Brescacin (Treviso)
Calciatori:  Gennari (Conad Reggio) 4/6; Ceballos (S.S. Lazio Rugby 1927) 4/6
Note: giornata nuvolosa, terreno in buone condizioni. Spettatori: circa 800
Punti conquistati in classifica:  CONAD Reggio 5  ; S.S. Lazio Rugby 1927 0
Man of the match: Matteo Panunzi (Conad Reggio)
Padova, Stadio “M.Geremia” – Domenica 12 novembre 2017
Eccellenza, VI giornata
Petrarca Padova v Toscana Aereoporti I Medicei   17 – 10  (10–7)
Marcatori: p.t.: 17’ m. Riera (5-0); 34’ m. Benettin (10-0); 39’ m. Rodwell tr. Newton (10-7); s.t. 7’ cp Newton (10 – 10); 27’ m. Santamaria tr. Fadalti (17 – 10).
Petrarca Padova: Fadalti; Bettin, Riera, Benettin, Rossi; Menniti-Ippolito (47’ Coppo), Francescato; Michieletto (41' Trotta), Lamaro, Salvetti; Cannone, Gerosa (41’ Morona); Vannozzi (53’ Rossetto, 73’ Vannozzi), Delfino (50’ Santamaria), Borean (57’ Scarsini).
All. Marcato
Toscana Aereoporti I Medicei: Basson; Lubian, Mattoccia (44’ Cornelli), Rodwell, McCann; Newton, Fusco (56’ Taddei); Brancoli (55’ Chianucci), Greeff, Boccardo; Maran, Riedo ( 45’ Cemicetti); Schiavon, Baruffaldi (78’ Corbetta), Battisti.
All. Presutti
Arb. Andrea Piardi (Brescia), 
AA1 Simone Boaretto (Rovigo), AA2 Gianluca Gnecchi (Brescia)
Quarto Uomo: Ferdinando Cusano (Vicenza)
Cartellini: 17’ giallo a Schiavon (Toscana Aeroporti I Medicei); 72’ giallo a Trotta (Petrarca Padova)
Calciatori: Fadalti (Petrarca Padova) 1/3 ; Newton (Toscana Aeroporti I Medicei) 2/3
Note: campo in buone condizioni, spettatori 1000
Punti conquistati in classifica: Petrarca Padova 4, Toscana Aeroporti I Medicei 1
Man of the Match: Lamaro (Petrarca Padova)
Leggi tutto...

A mia figlia

  • Pubblicato in Poesia

tomasino a mia figlia 12 11 2017

(Foto di Marina Tomasi)

A mia figlia

Nei tuoi occhi, amore, 
c’è tutto il mio immenso.

C’eri già prima di esistere, 
voce del mio sogno più vero.

Nello sfarfallio delle tue ali,
nell’alba del tuo passo verso la vita,
sgretoli dentro l’anima le torri
di ogni mio crepuscolo. 

Tu andrai nei sorrisi,
e io, sospesa in un sospiro, 
ci sarò.

© GabriellaTomasino©diritti riservati© 

Leggi tutto...

GPF1 Brasile: Sul podio Vettel, Bottas e Raikkonen

GPF1 Brasile 17 vettel(foto Ansa/Epa)
Hamilton, partito dall'ultima fila, è  giunto quarto
Roma, 12 novembre 2017 - La penultima gara del mondiale di F1 2017 che si è svolta a Interlagos, in Brasile, vede sul podio le due Ferrari con il mezzo Bottas. Il neo campione del mondo,  Lewis Hamilton (Mercedes), nonostante sia partito dall'ultima fila, è giunto quarto.

 
Ordine d'arrivo del Gran Premio Brasile, 19a prova del Mondiale del 12 novembre  2017
01 - Sebastian Vettel, Ferrari       
02 - Valtteri Bottas,  Mercedes     
03 - Kimi Raikkonen,   Ferrari      
04 - Lewis Hamilton,   Mercedes 
05 - Max Verstappen,   Red Bull/Renault         
06 - Daniel Ricciardo,   Red Bull/Renault        
07 - Felipe Massa,   Williams/Mercedes
08 - Fernando Alonso,   McLaren/Honda
09 - Sergio Perez,   Force India/Mercedes        
10 - Nico Hulkenberg,   Renault        
11 - Carlos Sainz,   Renault                
12 - Pierre Gasly, Toro Rosso/Renault  
13 - Marcus Ericsson,   Sauber/Ferrari  
14 - Pascal Wehrlein, Sauber/Ferrari    
15 - Romain Grosjean, Haas/Ferrari      
16 - Lance Stroll, Williams/Mercedes     
-      Brendon Hartley,   Toro Rosso/Renault      -
-      Stoffel Vandoorne,  McLaren/Honda          -
-      Kevin Magnussen,   Haas/Ferrari            -
-      Esteban Ocon,   Force India/Mercedes       -
 
Classifica piloti dopo il Gran Premio Brasile, 19a prova del Mondiale del 12 novembre 2017
01 - Lewis Hamilton,345
02 - Sebastian Vettel,302
03 - Valtteri Bottas,280
04 - Daniel Ricciardo,200
05 - Kimi Raikkonen, 193
06 - Max Verstappen, 158
07 - Sergio Perez, 94
08 - Esteban Ocon, 83
09 - Carlos Sainz, 54
10 - Felipe Massa,42
11 - Lance Stroll, 40
12 - Nico Hulkenberg, 35
13 - Romain Grosjean, 28
14 - Kevin Magnussen, 19
15 - Fernando Alonso, 15
16 - Stoffel Vandoorne, 13
17 - Jolyon Palmer, 8
18 - Pascal Wehrlein, 5
19 - Daniil Kvyat, 5
20 - Marcus Ericsson,0
21 - Pierre Gasly, 0
22 - Antonio Giovinazzi, 0
23 - Brendon Hartley, 0
 
Classifica costruttori dopo il GP del Brasile 2017:
01 - Mercedes,625
02 - Ferrari,495
03 - Red Bull/Renault,358
04 - Force India/Mercedes,177
05 - Williams/Mercedes,82
06 - Toro Rosso/Renault, 53
07 - Renault F1 Team, 49
08 - Haas/Ferrari,47
09 - McLaren/Honda,28
10 - Sauber/Ferrari, 5
Leggi tutto...

Accademia Nazionale di Santa Cecilia- Orozco-Estrada dirige il “Sogno” di Mendelsshon e la Quinta di Beethoven

teatro Orozco EstradaDel sogno e della furia
L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia per il programma sinfonico settimanale con la direzione del bravo Maestro Andrés Orozco-Estrada propone un viaggio sonoro tra le atmosfere incantate del “Sogno di una Notte di Mezza Estate” e le possenti tonalità della Quinta di Beethoven.
In una notte lunare, segnata dalla dolcezza  del clima estivo a ridosso dell’Atene del buon governo e della bellezza, in una foresta popolata di elfi e di fate, di rozzi artigiani e di nobili fanciulle, di sposi reali e della loro corte, e di un folletto dispettoso che si chiama Puck e distilla il succo di viola per trasformare la realtà e la visione di essa, si svolgono le avventure del “Sogno di una Notte di mezza estate”, commedia trionfale di Shakespeare, seducente  per la carica vitalistica e sognante, aperta a svariate  letture e interpretazioni, come molte opere del Bardo.
La commedia era arrivata all’attenzione del diciassettenne Mendelssohn nella versione romantica trasposta in tedesco da Schlegel, e gli aveva ispirato un’ouverture, sottesa dall’intento di raffigurare in musica la materia variegata offerta dalla pagina letteraria. Ovviamente condizionata dalla versione schlegeliana, l’ouverture  si apre con un accordo di flauti che introduce subito nel mondo fiabesco dove regnano Oberon, re degli Elfi, e Titania, regina delle Fate.  E con loro un mondo arricchito di creature notturne, con le loro magie, evocato dai violini, dove Bottom, il capo degli artigiani giunti per onorare le nozze di Teseo e Ippolita, ospite della Foresta, diviene incredibilmente l’amante di  Titania, malgrado la testa d’asino e il poderoso raglio regalatogli dal dispettoso Puck con la sua bacchetta magica. Quasi venti anni dopo,  nel 1843, Mendelsshon venne incaricato dal re di Prussia di scrivere le musiche di scena per un allestimento teatrale del “Sogno”.
Questa la genesi dell’opus 61 per soli, coro femminile e orchestra che ingloba l’ouverture  dell’adolescenza e si articola in ulteriori sette tappe: Scherzo, Lied con coro, Intermezzo, Notturno, Marcia Nuziale, Danza dei clown e Finale.
Al soprano Maura Menghini (primo elfo) e al mezzosoprano Francesca Calò (secondo elfo), sostenute dal pregevole coro femminile di Ciro Visco, l’incarico di  ricreare le atmosfere incantate della composizione, la cui celebre Marcia Nuziale è forse il brano più eseguito al mondo.
Ta-ta-ta-taa, ovvero sol-sol-sol-mi: cambiamento di registro e di clima, ed eccoci nel mondo fatale del destino che incombe sull’uomo, e nel brano sinfonico più conosciuto, più amato e più saccheggiato al mondo. È l’incipit della Sinfonia n.5 di Ludwig van Beethoven che balla John Travolta/Toni Manero nella “Febbre del Sabato sera”, quella stessa drammatica sequenza di note tre brevi in levare e una lunga in battere,  che ossessionava il teppista Alex dell’”Arancia Meccanica” di Kubrick, quella del  “Basta che funzioni”, fortunato movie di Woody Allen,  ma anche la sigla delle trasmissioni di Radio Londra della BBC, durante la II° Guerra Mondiale; la stessa che, incisa in un disco d’oro, è messa a corredo della sonda spaziale  Voyager per informare eventuali alieni della esistenza dell’uomo e del frutto del suo ingegno e talento.
Era stato lo stesso compositore a spiegare che la Quinta Sinfonia e il suo celebre inizio nasceva dalla volontà di indicare il destino che bussa alla porta, un destino che vorrebbe furiosamente “afferrare alla gola” ma al quale si rifiuta di arrendersi.
La Quinta Sinfonia cominciò a prendere forma fin dall’inizio del 1804 e fu completata soprattutto nel 1807, quattro anni di lavoro quando Beethoven viveva un periodo personale drammatico con la presa di coscienza della gravità della sordità che lo affliggeva, e di grave preoccupazione per la situazione dell’amata Vienna occupata dalle truppe napoleoniche (1805).  
Leggi tutto...

MotoGp Valencia: Marc Marquez campione mondiale per la sesta volta. Vince Dani Pedrosa su Honda seguito da Johann Zarco su Yamaha

  • Pubblicato in MotoGp

motogp valencia marquezDovizioso esce di pista al 5° giro. Rossi quinto

Roma, 12 novembre  2017 -  Con il GP di Valencia si chiude il campionato del mondo di MotoGP 2017 che vede vincitore, per la sesta volta, lo spagnolo Marc Marquez su Honda. Rossi è quinto, sia all'arrivo che nella classifica mondiale 2017.

Dovizioso, caduto al 5° giro, è secondo nel mondiale a -37 dal campione.

Cade anche Jorge Lorenzo che esce e conclude al 7° posto della classifica mondiale.

"Ho avuto un attimo di paura, ho sempre cercato di mantenere la calma, alla curva uno ho perso per un attimo di concentrazione durante la staccata e ho frenato un po' troppo tardi, ma è andata bene: 'stile Marquez'. Congratulazioni, comunque, a 'Dovi' e alla Ducati: sono stati molto competitivi fino alla fine del Mondiale". Così il  pilota della Honda e neo campione ai microfoni di  Sky sport.

"É stato un gran bell'anno, sono davvero contento.  È stata una stagione esagerata. Non avevo la velocità per andare avanti e superare Marquez. Avevo Lorenzo davanti ed era positivo, faccio i complimenti a Marquez e alla sua squadra, che quest'anno è riuscita a fare la differenza ancora una volta. Io sono soddisfatto, contento di come è andata per me". Sono le parole di  Andrea Dovizioso a Sky sport.

Ordine d'Arrivo  della gara MotoGp  Valencia  del 12 novembre 2017

1. Dani Pedrosa (Honda)
2. Johann Zarco (Yamaha)
3. Marc Marquez (Honda)
4. Alex Rins (Suzuki)
5. Valentino Rossi (Honda)
6. Andrea Iannone (Pramac)
7. Jack Miller (Yamaha)
8. Cal Crutchlow (Honda)
9. Michele Pirro (Ducati)
10. Tito Rabat (Red Bull)
11. Bradley Smith (Red Bull)
12. Maverick Vinales (Yamaha)
13. Danilo Petrucci (Ducati)
14. Karel Abraham (Ducati)
15. Hector Barbera (Ducati)
16. Loris Baz (Ducati)
17. Michael van der Mark (Honda)

Classifica piloti campionato del mondo MotoGp  2017

1 Marc Márquez Alenta 298
2  Andrea Dovizioso 261
3 Maverick Viñales 230
4  Daniel Pedrosa 210
5  Valentino Rossi 208
6  Johann Zarco 174
7  Jorge Lorenzo 137
8  Danilo Petrucci 124
9  Cal Crutchlow 112
10  Jonas Folger 84
11  Jack Miller 82
12  Alvaro Bautista 75
13  Andrea Iannone 70
14  Scott Redding 64
15  Aleix Espargaro 62
16  Alex Rins 59
17  Pol Espargaro 55
18  Loris Baz 45
19  Tito Rabat 35
20  Karel Abraham 32
21  Bradley Smith 29
22  Hector Barbera 28
23  Michele Pirro 25
24  Mika Kallio 11
25  Sam Lowes 5
26  Katsuyuki Nakasuga 4
27  Sylvain Guintoli 1
28  Michael van der Mark 0
29  Takuya Tsuda 0
30  Hiroshi Aoyama 0
31  Broc Parkes 0
32  Kohta Nozane 0

Classifica costruttori  campionato del mondo  MotoGp  2017

1. Honda 357
2. Yamaha 321
3. Ducati 310 
4. Suzuki 100 
5. KTM 69
6. Aprilia 64 
Leggi tutto...

Almanacco del 12 novembre 2017

almanacco new 3
alman buona domenica lettori
alm nassiriya 03
OGGI
Domenica, 12 Novembre 2017
È il 316º giorno del Calendario Gregoriano 
Mancano 49 giorni alla fine dell'anno.
alm nassiriya 03
NASCE
1937: Pino Colizzi, attore, doppiatore e direttore
del doppiaggio (La piovra)
1948: Claudio Risi, regista cinematografico e
televisivo (Matrimonio alle Bahamas)
1969: Mietta, cantante
(Vattene amore, con Amedeo Minghi)
1987: Giovanni Anzaldo, attore, regista e sceneggiatore
(Non è un paese per giovani)
2000: Laura Calgani, attrice (Stai lontana da me)
MUORE
2006: Mario Merola Cantante, soprannominato il Re della
sceneggiata napoletana (Zappatore) (n.1934)
2011: Michele Francesio, compositore (Oscurità)(n.1937)
2013: Luciano Melani, attore, doppiatore e direttore
del doppiaggio (E le stelle stanno a guardare) (n. 1928)
2013: Massimo Nosetti, organista, compositore
 e direttore d'orchestra  (n. 1960)
2014: Fabrizio Trecca: medico, scrittore e conduttore
televisivo (Vivere bene) (n. 1940)
STRANIERI
1982: nasce Anne Hathaway, attrice  statunitense,
 Oscar (Colossal)    
1987: nasce Kengo Kōra, attore giapponese (Itamu Hito)
2009: muore Paul Vendkos,  regista e produttore
cinematografico statunitense (tv:  Different)
2014: muore Warren Clarke, attore britannico
(tv: Dalziel and Pascoe) (n. 1947)
alm nassiriya 03
ACCADDE
1927: Apertura al traffico dell'Holland Tunnel, che collega 
New York al New Jersey passando sotto il fiume Hudson.
1927: Trotsky viene espulso dall'Unione Sovietica; 
Stalin diventa dittatore indiscusso
1929: nasce Grace Kelly, famosissima attrice e
principessa di Monaco († 1982)
1933: prima foto del mostro di Loch Ness
1941 – Seconda guerra mondiale: la temperatura attorno
a Mosca scende a -12°C. L'Unione Sovietica lancia per la
prima volta un attacco con truppe sciatrici contro le forze
tedesche "congelate" attestate poco fuori dalla città
1944 – Seconda guerra mondiale: La Royal Air Force 
lancia uno dei più riusciti bombardamenti di precisione
della guerra, ed affonda la nave da guerra tedesca Tirpitz,
al largo della costa norvegese
1948 – A Tokyo, un tribunale per crimini di guerra 
condanna a morte sette ufficiali del governo giapponese,
tra cui il generale Hideki Tojo, per il loro ruolo nella 
seconda guerra mondiale
1970 – La Oregon Highway Division tenta di distruggere la
carcassa di una balena arenata usando dell'esplosivo,
portando al tristemente noto episodio della balena esplosa
1989 – Achille Occhetto dà via alla svolta della Bolognina 
che porterà allo scioglimento del Partito Comunista Italiano
1990 - Tim Berners-Lee pubblica una proposta formale
per il World Wide Web
1991 – Massacro di Dili, la polizia apre il fuoco su una folla
di dimostranti di colore in Timor Est
2001 – Attacco all'Afghanistan del 2001: Le forze dei 
Talebani lasciano Kabul, la capitale dell'Afghanistan,
prima dell'arrivo delle truppe dell'Alleanza del nord
2003: In un attentato suicida a Nassiriya in Iraq muoiono
23 persone, di cui 19 italiani: 12 carabinieri, 5 soldati e
 2 civili
2014 - La sonda Rosetta, dopo 10 anni dal lancio atterra
sulla superficie della cometa 67P/Churyumov Gerasimenko
alm nassiriya 03
TEMPO AL TEMPO
1996: un Boeing 747 della Saudi Arabian Airlines e un
aereo cargo Ilyushin Il-76 del Kazakistan entrano in
collisione. 349 le vittime
1999: un terremoto di magnitudo 7.2 colpisce la provincia
di Düzce, Turchia. 894 le vittime accertate
1999 – A Foggia  crolla un palazzo in Viale Giotto: sotto le
macerie verranno ritrovati i corpi senza vita di 67 persone
2012 - Alluvione della Maremma grossetana:
5 vittime e ingentissimi danni.
alm nassiriya 03
RICORRENZA
Giornata del ricordo dei Caduti militari e civili
nelle missioni internazionali per la pace.
alm nassiriya 03
LA CHIESA RICORDA
Santi e Beati
S. Giosafat Kuncewycz
S. Renato vesc., S. Livino vesc. mart.,
B. Agostina Pietrantoni, San Benedetto da Benevento,
San Diego di Alcalà, Sant'Emiliano della Cogolla,
Beato Giovanni della Pace (Cini da Pisa) 
alm nassiriya 03
SIGNIFICATO DEI NOMI
RENATO, RENATA - Dal latino Renatus=resuscitato; da 
renàsci=nascere di nuovo - Nome di origine pagana, ma
adottato anche dai primi cristiani per chi si convertiva
alla fede
alm nassiriya 03
 
PROVERBIO
Né col matto né col Santo,
non osar scherzare tanto
alm nassiriya 03
AFORISMA
“Grazie al cielo, ho di nuovo smesso di fumare!... Dio!
Mi sento bene. Con tendenze omicide, ma bene.
Un uomo diverso. Irritabile, lunatico, depresso, sgarbato, 
nervoso, forse: ma i polmoni stanno bene.” 
(Alan Patrick Herbert)
alm nassiriya 03
DITELO CON I FIORI
Il significato di Cooperia è...
- Mistero
alm nassiriya 03
UNA FRASE AL GIORNO
La più grande unità sociale del Paese è la famiglia. 
O due famiglie: quella regolare e quella irregolare.
(Federico Fellini)
alm nassiriya 03
PENSIERO DEL MATTINO
Il sorriso,
permette all’anima di respirare
 (Fabrizio Caramagna)
alm nassiriya 03
MASSIMA DEL GIORNO DIVERTENTE
Al mare:
 "Signora, si tocca?"
 "Oh no, oggi arriva mio marito!"
alm nassiriya 03
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...